Google Wallet molla NFC e arriva su iPhone

di Lorenzo Paletti 10

googlewalletiossmall

C’era una volta NFC. La tecnologia che tutti amavano e che sarebbe dovuta certamente finire, prima o poi, anche su iPhone. Poi è arrivata Google, ha creato Google Wallet, e ha permesso pagamenti tramite dispositivi mobili e NFC. Poi anche Google ci ha ripensato, e da oggi non richiede più, per l’istallazione, la presenza di un chip NFC. Ecco perché l’app Google Wallet è appena sbarcata anche su iOS.

Google Wallet per iOS permette agli utenti di inviare denaro tramite messaggio di posta elettronica o carte di credito/debito, tracciando i pagamenti e, se lo si vuole, iscrivendosi anche a promozioni. Google Wallet on è ancora disponibile sull’App Store italiano, ma la decisione di Google di rimuovere la richiesta di NFC lascia intuire che Apple potrebbe averci visto giusto.

Phil Schiller aveva spiegato che non c’era ancora un strada delineata per l’NFC, e Apple lo avrebbe inserito sui suoi telefoni solo se i tempi fossero stati maturi. Ora la tecnologia ha perso un po’ del successo che ne aveva accompagnato i primi utilizzi sui dispositivi mobili, ma viene comunque fornita su molti dispositivi Android (contrariamente ad iPhone). Ecco perché la versione dell’app per iOS non ha la funzione tap-to-pay per i pagamenti on-the-go.

La domanda sorge spontanea, ora. NFC sta morendo?

[via]