Google rinnova Android Market per competere con App Store

di Luca Iannario 34

Doveva essere il grande avversario di App Store, eppure fino a questo momento non si è rivelato essere così attrattivo come lo è l’equivalente realizzato dall’azienda di Cupertino. Nonostante la presentazione di tanti nuovi modelli di smartphone che utilizzano Android, Google fa ancora fatica a reggere il confronto con iPhone per quanto riguarda la distribuzione delle app.

Per cercare di invertire la rotta, quindi, BigG ha annunciato (attraverso il blog per gli sviluppatori) l’intenzione di svelare un nuovo store per tutti gli smartphone che utilizzano Android (1.6 o superiore), in modo da rendere più semplice la ricerca e le vendite di nuove applicazioni.

Il nuovo store, come potete vedere nell’immagine di apertura, permetterà di scorrere le app in modo molto simile a Cover Flow e prevede l’aggiunta di nuove categorie per tipi di applicazioni molto diffusi (come wallpaper e widget). Cambierà anche la politica per il reso di app acquistate: gli utenti non avranno più 24 ore per recedere, bensì solo 15 minuti.

Dal punto di vista tecnico, ci saranno due importanti cambiamenti. Il primo riguarda il supporto alla vasta gamma di telefoni Android presenti sul mercato in modo da “rendere più semplice per gli sviluppatori distribuire e gestire i loro prodotti” tramite “il device targeting basato sulla dimensione e densità del display”.

La seconda novità riguarda la massima dimensione consentita per le app. Essa raddoppierà dagli attuali 25MB a 50MB, comunque irrisori rispetto alle dimensioni consentite da Apple (2GB). Questo perché, a differenza di quanto accade con Apple, non è possibile scaricare le app se non attraverso il dispositivo. La scelta dovrebbe consentire lo sviluppo di applicazioni più complesse (soprattuto giochi) che necessitano di una grande quantità di memoria, ad esempio per le risorse multimediali.

[via]