Firefox per iOS: preview disponibile in Nuova Zelanda

di Giovanni Ferlazzo 1

Online la prima public preview di Firefox per iOS in Nuova Zelanda: l'obiettivo è raccogliere un numero sufficiente di feedback in vista del lancio ufficiale previsto entro la fine dell'anno.

Mozilla pubblica la prima preview di Firefox per iOS in Nuova Zelanda su App Store: con questa versione preliminare, la società punta a raccogliere un numero sufficiente di feedback in modo da apportare i miglioramenti richiesti in vista della release definitiva attesa entro la fine dell’anno in tutto il mondo.


Firefox-for-iOS-800x691
Mozilla fa inoltre sapere che la beta pubblica sarà presto disponibile anche in altri paesi (si spera Italia compresa), ma bisognerà attendere ancora qualche settimana. Nel dettaglio, sono tre le funzioni particolari su cui si concentrerà la società per fare le opportune valutazioni e ottenere suggerimenti con questa versione.

La public preview di Firefox per iOS comprende infatti l’Intelligence Search, una funzionalità studiata per migliorare parecchio le funzioni di ricerca integrate all’interno del browser, dando la possibilità di scegliere tra diversi database, compresi quelli di Google, Bing, Yahoo, DuckDuckGo, Twitter, Amazon e WordPress.

Presente anche Firefox Account, che permette di sincronizzare cronlogia, password e tab aperte dal desktop al proprio iPhone. Per ultima, ecco Visual Tabs, un’interfaccia a schede che permette di tenere traccia delle tab aperte. Per inviare il proprio feedback allo sviluppatore è necessario cliccare l’icona delle tab in altro a destra, entrare nel menu “Settings” sulla sinistra e cliccare su “Send Feedback”, presente all’interno del sottomenu “Support”.

Come ricorda MacRumors.com, Mozilla si era inizialmente opposta all’idea di lanciare il proprio browser per piattaforma iOS a seguito della politica di Apple che richiede alle terze parti di utilizzare il framework WebKit e l’engine JavaScript. La società ha però cambiato idea annunciando il piano di pubblicare il browser lo scorso dicembre, così da inserirsi in piena concorrenza con altri prodotti third-party, come Google Chrome e Opera.

Ulteriori notizie sono quindi attese nelle prossime settimane, soprattutto in merito alla data di lancio della preview pubblica anche in Italia, prima ovviamente di scoprire quando sarà possibile scaricare la release completa.