FaceTime sarà associato alle email?

di Luca Iannario 2

In questo post parliamo di iPhone 4 (davvero?), ma la notizia non ha nulla a che fare con la “death-grip” o con i problemi di ricezione del nuovo smartphone Apple. In questo caso riportiamo una notizia pubblicata da Boy Genius Report circa una possibile estensione di FaceTime nel nuovo iOS 4.1, distribuito nella giornata di ieri in versione beta agli sviluppatori.

La questione riguarda la possibile integrazione della nuova tecnologia (che permette di sfruttare la front-facing camera per effettuare delle chiamate audio-video su rete Wi-Fi verso altri iPhone 4) nelle prossime versioni dei dispositivi Apple, tra cui iPad e iPod touch. Il problema è uno ed è molto semplice: come sarà possibile identificare il destinatario di una chiamata senza un numero di telefono?

Secondo il report di BGR, ruoterà tutto attorno all’indirizzo email associato al proprio Apple ID (configurabile come potete vedere nell’immagine di apertura), attraverso il quale sarà possibile identificare il dispositivo destinatario (a sua volta associato al proprio Apple ID). L’introduzione di un push notification detector nel framework di FaceTime, inoltre, permetterà di segnalare sul display le videochiamate in ingresso.

Come fa notare MacRumors, tuttavia, il problema potrebbe ripresentarsi in futuro, qualora altri dispositivi Apple dovessero diventare compatibili con FaceTime. Se un utente possedesse più di un iDevice capace di sfruttare la fotocamera frontale, potrebbe impostare lo stesso indirizzo email su entrambi? Se sì, come si potrebbe discriminare successivamente verso quale dispositivo destinare la chiamata? In questo caso, a mio parere, si potrebbe gestire la situazione chiedendo al mittente di effettuare la scelta. In caso negativo, invece, l’utente sarebbe costretto ad associare un diverso indirizzo di posta elettronica ad ogni dispositivo, peggiorando sensibilmente l’esperienza di utilizzo di FaceTime.

[via]