Azienda di copertura per Apple si presenta a fiera automobilistica

di Lorenzo Paletti Commenta

Una azienda che si sospetta sia la copertura di Apple nel settore automobilistico si è presentata ad una grossa fiera del settore dove, guardacaso, era l'unico produttore americano a non avere una auto in commercio.

unnamed

Una misteriosa compagnia californiana sarebbe la facciata pubblica della divisione automobilistica di Apple. L’azienda è stata avvistata ad una conferenza sulle automobili elettriche, a ulteriore conferma dell’interesse di Cupertino verso la produzione di una macchina.

L’azienda si chiama SixtyEight Research, e il collegamento dell’azienda con Apple è stato rivelato negli scorsi mesi da un reportage di AppleInsider, ed è stata avvistata alla Global Car Body Benchmarking Conference. L’evento fornisce un punto di incontro tra produttori di automobili e fornitori di componenti per creare accordi ed effettuare vendite ed acquisti, oltre a discutere nuove tecniche e tecnologie per la costruzione di automobili.

SixyEight era presente all’evento insieme ad altre aziende americane del settore, ma si differenzia dalle altre per una caratteristica: è l’unica azienda americana presente all’evento a non avere ancora prodotto una automobile.

Anzi, SixtyEight è anche piuttosto piccola rispetto al resto delle aziende. L’indagine di AppleInsider ha infatti rivelato che l’azienda ha un solo ufficio e un solo segno di vita. Una bella differenza rispetto ai giganti del settore automobilistico americano come Alcoa, Ford, GM e Chrysler.

SixtyEight continua a descriversi come una market research firm, ma il suo aspetto sembra indicare qualcosa di molto diverso. La sua sede, a pochi passi da un gigantesco edificio di proprietà di Apple, indica che la connessione tra le due aziende potrebbe non essere solo il frutto della fantasia e della speculazione.

A rendere ancora più verosimile il collegamento tra SixtyEight e l’azienda di Cupertino ci sono anche le diverse recenti assunzioni di Apple nel settore automobilistico e la voce secondo cui Apple avrebbe preso contatti con BMW per un accordo commerciale basato sullo scheletro del modello elettrico i3 dell’azienda europea.

L’automobile di Apple potrebbe arrivare sul mercato entro il 2020.

[via]