Aumento dei prezzi in App Store, 0,89€ il nuovo prezzo minimo

di Andrea "C. Miller" Nepori 11

Apple ha aumentato i prezzi delle applicazioni sull’App Store italiano e su altri Store dell’Unione Europea. La modifica è stata propagata nelle scorse ore e mentre scriviamo praticamente tutte le applicazioni dello Store riportano già la modifica. La base di prezzo per le applicazioni sale di 10 centesimi di Euro e passa da 0,79€ a 0,89€. Ci sono nuovi tagli anche per le applicazioni più costose  e a quanto pare Apple ha lievemente rivisto anche le commissioni sulla vendita dell’applicazione, che rimangono sul 40% (comprende tasse varie).

Ecco dunque le nuove fasce di prezzo che da oggi gli sviluppatori possono selezionare per la vendita della propria applicazione su App Store:

  • 0,89€
  • 1,79€
  • 2,69€
  • 3,59€
  • 4,49€
  • 5,99€
  • 6,99€
  • 7,99€
  • n,99€

Da segnalare che la novità riguarda unicamente gli Store dell’area Euro. Non quello americano per intenderci, ma nemmeno quello svizzero o quello inglese. Non sappiamo se qualche modifica sia ancora in corso, ma l’impressione è che il cambiamento sia già diffuso e definitivo.

L’aumento di prezzo non ha modificato più di tanto le percentuali di commissione legate a ciascun “tier”, ovvero la fascia di prezzo prevista, almeno stando  ad un documento PDF fornito da Apple tramite iTunes Connect, mostrato da MacStories.
Ho recuperto una tabella dei Tier del 2011 (aggiornata al 31 dicembre) e l’ho incrociata con i nuovi “tier”. Se i conti sono giusti (e se non lo sono perdonate l’ora tarda) ai developer finisce qualche spicciolo di più in tasca, che non fa mai male. Sugli acquirenti si scaricano invece i costi maggiori legati, principalmente, all’aumento dell’IVA.

Clic per ingrandire.