Apple Watch: problemi con il cardiofrequenzimetro per molti utenti

di Davide Ferrara Commenta

Apple Watch

 

Sebbene non sia un problema fino ad ora ufficialmente riconosciuto, stanno aumentando nelle ultime ore le segnalazioni riguardo presunte imprecisioni nella rilevazione del battito cardiaco tramite Apple Watch. In presenza di tali problemi, alcuni utenti hanno chiesto la sostituzione dei loro dispositivi, ma non sembrano esserci miglioramenti. Un thread sul forum di supporto Apple ha ricevuto in pochissime ore 3000 visualizzazioni, 17 risposte, ed oltre 10 discussioni sull’argomento sono state avviate su reddit.

In particolar modo, le imprecisioni sono state rilevate durante tipologie di allenamento ad alta intensità quali CrossFit e P90X. Ma arrivano segnalazioni, in questo caso più preoccupanti, su tipologie di allenamento consigliate anche dall’app Workout di Apple, ovvero corsa e passeggiate all’aria aperta. Un utente su reddit, ad esempio, dichiara una frequenza cardiaca durante le pause negli allenamenti intensi superiore ai 140 bpm, mentre il suo Apple Watch rileva valori compresi tra i 60 e gli 80 battiti.

Alcuni utenti hanno voluto quindi vederci chiaro, ed hanno confrontato i dati rilevati dai loro iDevice con alcuni dispositivi specifici per la misurazione dei battiti,nel caso specifico è stato usato un cardiofrequenzimetro a fascia toracica della Polar, rilevando anche in questo caso notevoli disallineamenti nelle misurazioni. Una prima spiegazione a questi risultati risiede nella tecnologia utilizzata da Apple sul suo device: l’Apple Watch misura infatti le pulsazioni analizzando il flusso sanguigno che scorre nel polso, tramite un processo chiamato fotopletismografia. Tale tecnologia aveva già mostrato i suoi limiti a pochi giorni dal lancio del prodotto, quando è emerso che gli utenti con tatuaggi sul polso non erano in grado di utilizzare questa funzionalità.

Stando alle dichiarazioni sul sito ufficiale Apple, ad incidere sulle performance dell’Apple Watch è soprattutto la tipologia di esercizio effettuato: attività con sforzo regolare come corsa o ciclismo determinano risultati di gran lunga più affidabili rispetto ad attività come il tennis o la boxe. Tale dichiarazione risulta peraltro contrastante con un recente spot del dispositivo, in cui viene utilizzato proprio durante attività pugilistiche.

Alcuni utenti segnalano inoltre una maggiore affidabilità delle frequenze rilevate posizionando il dispositivo in prossimità del gomito invece del polso. Inutile dire che sconsigliamo artifici del genere e suggeriamo di continuare ad usare l’Apple Watch nella posizione nella quale è stato studiato e calibrato, noi monitoreremo l’evolversi della situazione e vedremo se ci saranno prese di posizione ufficiali da Cupertino nei prossimi giorni.

 

[Via]