Apple “vince” il campionato del mondo di insicurezza software… secondo Gizmodo

di Giuseppe Benevento 22


Ci risiamo. I rapporti incrinati tra Apple e Gizmodo sono di nuovo sotto gli occhi di tutti. Questa volta i ragazzi di Gizmodo non tornano sull’argomento “Antennagate” smontato da Jobs a dalle poche lamentele degli utenti (almeno fino ad ora) riguardo ad iPhone 4. Ma attribuiscono ad Apple il gradino più alto del podio per produrre software insicuro.

Se da Gizmodo, nelle poche righe riportate, ci tengono a specificare che il loro titolo ad effetto non è da leggersi come il fatto che Mac OS X sia il sistema operativo più insicuro, le poche notizie che riportano ci danno l’idea di una informazione che continua ad essere faziosa nei riguardi della Mela.

La notizia citata da Gizmodo non è altro che un richiamo a quanto riportato da ars technica riguardo ad uno studio svolto da Secunia. Per chi non lo sapesse, Secunia è un’azienda danese che si occupa di scoprire le falle presenti nei vari software (o almeno di quelli più famosi) e nei vari sistemi operativi. E questa volta, nella sua indagine, ha messo al primo posto Apple per i software insicuri davanti ad Oracle e Microsoft.

Come ci tengono a specificare da Secunia e da ars technica, però, non è Mac OS X ad essere insicuro, ma alcune applicazioni distribuite con esso. E, per dirla meglio, non sono le applicazione distribuite con esso ad essere propriamente insicure, ma quelle di terze parti usabili con le applicazioni di Apple.

Per spiegare la situazione prendiamo un’applicazione chiave usata da molti: Safari. Per Secunia l’insicurezza di Safari è dovuta a software di terze parti (e.g. Flash) che, usati con il browser targato Apple, rendo attaccabile l’utente. Altra applicazione che crea problemi di sicurezza (o può farlo) ad Apple è JAVA di Oracle (seconda nella classifica di Secunia).

Insomma, se problemi ci sono per Apple allora è giusto dire che questi non nascono solo a Cupertino ma vengono anche “eridatati” qui e là in giro per il mondo.

[image courtesy of gizmodo.com]