Apple assume un preside di Yale per la sua University

di Andrea "C. Miller" Nepori 5

Apple ha assunto il preside della business school di Yale, Joel Podolny, affidandogli il ruolo di Vice Presidente  e Preside della Apple University. Si, la domanda è lecita: che cos’è la Apple University? Non si sa ancora, poiché come al solito i P.R. di Cupertino non si sono lasciati sfuggire nulla più del necessario. Si sa solamente che questo nuovo progetto “educational” non verrà avviato prima del 2009 in quanto il preside Podolny lascerà ufficialmente l’incarico a Yale a partire dal 1° novembre, ma rimarrà a disposizione della nota università della Ivy League fino alla fine dell’anno in corso.

Non è facile intuire se la Apple University sarà un’estensione del progetto iTunesU oppure una nuova iniziativa volta in generale a rafforzare ulteriormente il predominio di Apple nei campus americani. Secondo il  Wall Street Journal, fonte originaria della notizia, la Apple University potrebbe essere una scuola di formazione interna che Apple istituirà per “educare” i nuovi impiegati e soprattutto i propri manager.

Altri esempi di questa tipologia di Corporate University sono la Hamburger University di MacDonald (dove forse insegnano a pochi eletti il segreto per cui il Big Mac ha lo stesso identico sapore a Nuova Delhi come nel punto vendita di Via Giolitti alla stazione Termini di Roma) e la Pixar University, che fu fondata quando Steve Jobs era ancora CEO della casa di produzione.

La Pixar University organizza corsi, stage e master per gli sviluppatori e gli animatori che poi lavoreranno (o già lavorano) per l’azienda. A questo punto non è difficile ipotizzare che la Apple University possa diventare qualcosa di analogo, magari favorendo ulteriori interazioni fra il mondo universitario tradizionale e l’ambito Corporate (corsi per gli studenti, seminari e aggiornamenti per i docenti e via discorrendo).

Assumendo Joel Podolny, che ha confessato di essere un Mac user sin dai tempi dell’Apple II, l’azienda di Cupertino ha senz’altro operato una scelta d’eccellenza. Insegnante ad Harvard e a Stanford e preside a Yale dal 2005, Podolny si occupa di sociologia applicata al management ed è impegnato in una serie di ricerche sulla “capacità dei leader di infondere significato ad un azienda”. A qualcuno è venuto forse in mente un certo Steve?

P.s. no, non Steve Ballmer.