Apple ha bisogno di spazio e affitta a Sunnyvale

di Redazione Commenta

Apple continua a crescere a dismisura e ha bisogno di spazio per i propri dipendenti. Il Campus “originale”, quello al civico 1 di Infinite Loop, e tutti gli altri edifici sparsi per Cupertino ormai vanno stretti alla prima azienda IT del mondo per capitalizzazione di mercato.
In attesa che sia pronto il nuovo campus, la cosiddetta “navicella spaziale” (termine lavori previsto per il 2014) Apple ha iniziato a muoversi per affittare nuovi uffici, anche al di fuori dei confini della città di Cupertino.
In particolare, stando a quanto segnala il San José Mercury News, l’azienda avrebbe già affittato un grande complesso che potrebbe ospitare uffici e centri ricerca a Sunnyvale e starebbe cercando di stipulare ulteriori “lease” nella cittadina al confine con Cupertino.

Il complesso che Apple ha già affittato è composto da quattro edifici per un totale di circa 20 mila metri quadrati di spazio, e si trova all’interno del cosiddetto Sunnyvale Research Center. La posizione è ottima perché nonostante gli edifici non si trovino a Cupertino la distanza fra il complesso e la sede centrale Apple è davvero minima: solo una dozzina di chilometri, 10 minuti in macchina se non c’è traffico lungo la Lawrence Expressway che segna il confine Est con Santa Clara.

Secondo il Mercury Apple potrebbe arrivare ad ospitare qualche migliaio di dipendenti a Sunnyvale, sia nel centro già affittato sia in ulteriori spazi che l’azienda, secondo le fonti del giornale, sta già cercando di accaparrarsi. In totale Apple potrebbe affittare fino a 700/800 mila piedi quadrati di uffici nella città, che equivalgono a circa 65/75 mila metri quadrati.

Non è dato sapere, però, se i nuovi uffici fuori dai confini di Cupertino ospiteranno principalmente dipendenti che adesso lavorano nei pressi del campus e verranno dunque trasferiti o nuove leve che Apple ha intenzione di assumere nel corso dei prossimi mesi.

Sunnyvale ospita già le sedi di numerose aziende del settore IT, quali ad esempio Yahoo! e Advanced Micro Devices, meglio nota come AMD.