Apple conferma il bug della sveglia

di Luca Iannario 21

Non è iniziato nel migliore dei modi il 2011 per l’azienda di Cupertino, che deve subito affrontare la risoluzione di un fastidioso bug che affligge tutti i dispositivi con iOS 4.2.1 (l’ultima versione disponibile per il sistema operativo mobile di Apple).

Molti di voi sapranno già, vostro malgrado, di cosa sto parlando. È probabile che la vostra sveglia non abbia suonato all’orario desiderato. Pare che questa volta i problemi non siano legati alla sveglia ripetuta (che era stata vittima di un bug simile in occasione del cambio dall’ora legale all’ora solare) ma a quella singola, che sembra addirittura non rispondere ai comandi. Come anticipato dai colleghi di iPhoner.it, tutto dovrebbe risolversi a partire da domani.

Nella giornata di ieri, inoltre, è arrivata la conferma ufficiale da parte di Apple. Come riportato da Macworld, Natalie Harrison, portavoce dell’azienda di Cupertino, Apple è consapevole del problema. “Siamo al corrente”, dice la Harrison, “di un problema legato alle sveglie non periodiche impostate per l’1 o il 2 gennaio. I clienti possono impostare delle sveglie ripetute per queste date e tutte le sveglie (anche quelle non ripetute, ndr) funzioneranno correttamente a partire dal 3 gennaio”.

A partire da domani, quindi, tutto dovrebbe tornare alla normalità. Non sappiamo esattamente a cosa sia legato il problema; tuttavia, è lecito pensare che sia correlato in qualche modo al bug emerso durante il cambio dell’ora legale in questo autunno. In quell’occasione, infatti, molti utenti australiani si svegliarono un’ora prima (che è sicuramente meglio di un’ora dopo). Ulteriori problemi emersero durante il mese di novembre per gli utenti europei.

Sebbene da domani tutto dovrebbe tornare alla normalità, il mio consiglio è (se avete impegni importanti) di ricorrere ad una buona sveglia old-style; quelle non sbagliano mai (controllate le pile).

[via | Photo credit Roberto Mangosi]