Apple aumenta la presenza di iPhone in India con nuovi accordi

di Lorenzo Paletti Commenta

Apple firma un contratto con un nuovo distributore indiano per portare iPhone in un numero sempre maggiore di piccoli negozi. Apple deve sudare recuperare Samsung, che 26 punti percentuali di distacco come quota di mercato in India.

13250-7873-iphone6-box-l

Apple ha firmato un ghiotto contratto con il distributore di smartphone indiano Optiemus Group che dovrebbe aumentare sensibilmente la presenza della compagnia di Cupertino in un mercato potenzialmente molto ricco come quello dell’India.

Optiemus diventerà il quinto distributore di iPhone in India, e pare che i dirigenti di Cupertino avrebbero in programma di stringere accordi anche con altre aziende, almeno secondo quanto riporta il Times of India. I quattro distributori che collaborano già con Apple sono Redington, Ingram Micro, Rashi Peripherals e Brighstar.

Apple avrebbe chiesto a Optiemus di distribuire iPhone in un numero sempre maggiore di negozietti sparsi in tutta l’India. Il Times scrive che Apple starebbe cercando di ottenere 2 milioni di utenti iPhone in India durante l’anno fiscale 2015, al quale mancano solo un pugno di mesi (l’anno termina infatti a settembre).

In termini di volume, iPhone ha una presenza marginale in India, con solo il 2 percento di quota di mercato. Samsung, al contrario, occupa una fetta del 28% di tutto il mercato, complice anche una offerta di smartphone più vasta e spalmata su più dispositivi dai prezzi più vari. E durante il mese di Aprile Samsung ha battuto Apple in termini di quota di mercato guadagnata anche nel settore dei telefoni di lusso come iPhone.

I pessimi risultati di iPhone registrati in India sono da attribuire all’alto costo del dispositivo e alla difficoltà con la quale è possibile acquistarlo, considerato che non si trova in tutti negozi. Proprio per questa ragione Apple ha bisogno di contratti con i distributori per raggiungere ogni angolo del paese.

Cupertino, nel frattempo, cerca di diminuire il prezzo dei suoi dispositivi mantenendo in commercio vecchi hardware che continueranno ad essere compatibili con gli ultimi aggiornamenti, considerato che iOS 9 funzionerà anche sull’ormai datato iPhone 4S.

[via]