Apple acquisisce maggiore potere nello standard Bluetooth

di Lorenzo Paletti Commenta

Apple si siede al tavolo esecutivo dello Bluetooth Special Interest Group, e avrà ancora più potere nel decidere quale sarà il futuro dello standard. Forse anche grazie ad Apple Watch e iBeacons.

13343-8024-ios8-controlcenter-l

Il Bluetooth Special Interest Group ha annunciato in queste ore che Apple sarà da oggi un Promoter Member dello standard, di fatto dando ad Apple ulteriore potere su cosa potrà fare e come sarà definito lo standard Bluetooth in futuro.

Come Promoter, Apple potrà sedere nel consiglio dei direttori del Bluetooth Special Interest Group, e potrà votare su mozioni e proposte legate allo standard. Poche altre aziende sono registrate con questa posizione. Tra queste compaiono Intel, Ericsson, Microsoft, Toshiba, Lenovo e Nokia.

Anche aziende come ARM e Broadcom, che disegnano prodotti con integrati ricevitori Bluetooth, sono classificate esclusivamente come Associate Members. Apple è diventata un Associate nel 2011.

Toby Nixon, presidente del Bluetooth Special Interest Group, ha rilasciato una dichiarazione alla stampa spiegando che Apple è stata per lungo tempo un cruciale elemento nell’evoluzione dell’ecosistema Bluetooth, fornendo indicazioni riguardo la direzione da seguire all’intero gruppo.

Tutti i prodotti di Apple offrono supporto al Bluetooth, inclusi iOS e Mac. Apple Watch si collega ad un iPhone proprio attraverso Bluetooth, e Apple ha anche svolto un ruolo innovativo con il lancio della tecnologia iBeacons, che consente (tramite appositi ricevitori Bluetooth) di conoscere l’esatta posizione di un utente all’interno di un ambiente ristretto come può essere quello di un Apple Retail Store, di un centro commerciale o persino di un evento mondano, come SXSW e la rassegna cinematografica di Cannes.

Benché Apple non abbia mai supportato lo scambio di file tramite Bluetooth, l’azienda ha usato la tecnologia in maniera fantasiosa per anni. Di recente, ad esempio, è diventato possibile impostare la propria Apple TV semplicemente appoggiandovi sopra un iPhone. La connessione Bluetooth tra i due dispositivi era in grado di trasferire Apple ID e password dal telefono al set-top box.

[via]