Accessori per lo smart working: i 5 tool per ottimizzare il tuo lavoro a casa

di Gianni Puglisi Commenta

Accessori per lo smart working_ i 5 tool per ottimizzare il tuo lavoro a casa_cover image

Se fosse possibile guardare l’altra faccia della medaglia della catastrofe targata Covid-19, lo smart working sarebbe uno dei pochi sviluppi positivi della pandemia globale. Dopo anni in cui l’Italia ha arrancato dietro a orari d’ufficio inflessibili e a una scarsa mobilità al di fuori del posto di lavoro, il coronavirus ha costretto le aziende e il pubblico impiego a fare di necessità virtù, imponendo a tutti il lavoro da remoto.

Letteralmente da un giorno all’altro milioni di lavoratori si sono trovati a casa con l’urgenza di dover ripensare alle proprie dinamiche lavorative in virtù della distanza e della flessibilità imposta dal lavoro da casa. Se molti si sono trovati completamente spiazzati (come la pubblica amministrazione) alle prese con PC vecchi e sistemi non concepiti per essere utilizzati da remoto, i pochi che già cercavano di buttare giù il muro dello smart working hanno finalmente sfruttato l’occasione.

Come? Realizzando la postazione perfetta dentro casa con questi cinque tool per lo smart working che abbiamo raccolto per l’occasione. E non dimenticare che si può risparmiare acquistando online: con un coupon Unieuro, ad esempio, è possibile ottenere fino al 45% di sconto!

La cuffia con microfono e webcam

Iniziamo con un kit base necessario per tutti i lavoratori da remoto: un paio di cuffie con microfono per le riunioni a distanza e una webcam di qualità per scambiare quattro chiacchiere con i colleghi senza disturbarli con la brutta camera del tuo notebook. Puoi comprare le cuffie Zone Wireless e la camera Brio al prezzo di 379€. Sembrano tanti, ma ti permetteranno di lavorare in santa pace senza disturbare (o essere disturbato) gli altri.

La tastiera silenziosa

L’altro acquisto necessario per lavorare in tutta tranquillità è una tastiera silenziosa, preferibilmente wireless e realizzata con ottimi materiali. Una buona alternativa è la Razer BlackWidow V3, pensata per il gaming ma con tutte le funzionalità che possono aiutarti nello smart working, compreso un poggia-polsi ergonomico. Così, non solo puoi scrivere senza avere quel ticchettio fastidioso nelle orecchie per tutto il giorno, ma puoi anche usarla per giocare nei tempi di riposo o nelle sere che trascorri a casa.

La sedia da gaming

Comprare una buona sedia da ufficio è fondamentale per la salute della tua schiena alle prese con tante ore immobile di fronte al PC. Ma per dare un tocco di stile in più al tuo studio, puoi scegliere una sedia da gaming che ti assicura stabilità, sedute regolabili e il meglio del comfort. Ad esempio, puoi dotare la tua postazione della Trust GXT 705 Ryon con soli 149,99€ ed è in grado di mettere d’accordo tutti: non è troppo kitsch come capita ad alcune sedie per videogiocatori ed ha colori sobri e un look moderno.

Lo smartphone che diventa un computer

Se hai già un computer aziendale o non vuoi cambiare il tuo laptop, l’alternativa migliore è aggiornare il tuo smartphone. La possibilità di lavorare da casa ti consente di avere più flessibilità e l’opportunità di saltare dal tavolo di cucina alla scrivania dell’ufficio: per questo ti serve un telefono con un buon display e in grado di “sostituire” il computer nel momento del bisogno. Sul sito di Unieuro puoi acquistare il nuovo Samsung Galaxy Fold 2, la seconda generazione di smartphone pieghevoli che ti consentirà di avere tutte le funzionalità di un tablet nello spazio di uno smartphone. In questo modo, quando avrai bisogno di uno schermo più grande ti basterà aprire il tuo smartphone e avere un display da 7,6 pollici.

La tazza che riscalda le bevande

Chiudiamo la nostra selezione con un must have tipico da ufficio: la tazza smart che tiene in caldo (o al freddo) la tua bevanda preferita. Si chiama Ember Mug 2 e puoi collegarla allo smartphone per controllare la temperatura della bevanda e mantenerla ottimale per un massimo di un’ora e mezzo.