Samsung e Apple si incontrano per parlare di brevetti e royalities

di Redazione 1

12.07.26-Apple-1

Apple e Samsung, passato il Natale, sono pronte per tornare a parlare dell’argomento che più sta loro a cuore. Brevetti (e, indirettamente, royalities). L’azienda di Cupertino e quella coreana, infatti, sarebbero tornate a discutere i dettagli delle royalities che Samsung deve pagare ad Apple per i brevetti infranti negli ultimi anni.Stando al Korea Times, le discussioni per le royalities non avrebbero interessato direttamente il CEO di Apple Tim Cook e il dirigente del settore mobile a Samsung Shin Jong-kyun. Apple vorrebbe ricevere 30 dollari per ogni dispositivo venduto da Samsung. Samsung, dal canto suo, pensa che la cifra sia eccessiva, e propone ad Apple uno scambio equo: la condivisione dei brevetti di Samsung e di quelli legati al design di Apple.

Dopo la vittoria di Apple al processo contro Samsung, le due aziende dovranno incontrarsi di fronte al solito giudice Lucy Koh per definire i dettagli dell’accorso. Apple, secondo i bene informati, sarebbe disposta a scendere a patti, anche se sembra improbabile che accetti la condivisione dei brevetti.

Un rappresentate della Fair Trade Commission coreana avrebbe anche confermato al Times: “Per quanto ne so, le due compagnie hanno recentemente ripreso a parlare in vista di un possibile accordo. Stanno definendo i dettagli riguardo il pagamento dei brevetti”.

Sono circa due anni che Apple e Samsung tentano di scendere a patti per mettere fine a questa interminabile battaglia a suon di brevetti e cause legali. Tim Cook ha già spiegato di avere tutte le intenzioni di terminare la questione amichevolmente: “Odio le battaglie. Se potessimo raggiunge qualche tipo di accordo dove fossimo rassicurati [riguardo future cause legali riguardanti i brevetti] lo preferirei decisamente alla battaglia legale”.

Lo scorso anno Apple e HTC sono scese a patti con una condivisone dei brevetti tra le due aziende che durerà 10 anni e interesserà tutti i brevetti già registrati e quelli depositati in futuro.

[via]