iLytro: Apple interessata alle fotocamere Light Field?

di Lorenzo Paletti 1

lytro brevetto

Un nuovo brevetto di Apple scoperto in questi giorni indica l’interesse della copagnia verso le fotocamere Light Field. Questi dispositivi sono in grado di scattare una fotografia senza alcun ritardo nell’otturatore, e generare immagini il cui fuoco può essere modificato dopo che la fotografia è stata scattata.

Jobs, lo racconta nella sua biografia, è morto mentre stava lavorando alla rivoluzione di tre settori: l’educazione, la televisione e la fotografia. Jobs si era incontrato, nell’estate del 2011, con il CEO di Lytro, azienda che ha prodotto una fotocamera omonima che è in grado di effettuare uno scatto senza un fuoco preciso.

Il brevetto descrive un refocusable imaging mode adaptor, e descrive in maniera astratta il funzionamento di una fotocamera Light Field:

Una fotocamera digitale configurabile per operare in due modalità. Una a bassa risoluzione con fuoco modificabile e una ad alta risoluzione con fuoco fisso.

Se cercate di prevedere il futuro di Apple studiandone i brevetti, potreste rimanere non poco delusi. E non è così improbabile che anche questo brevetto non veda mai la luce su un dispositivo marchiato con la mela morsicata. C’è però da sottolineare che se Apple sta già lavorando per la rivoluzione dell’educazione (iTunes U, iBook e iPad nelle scuole) e per la televisione (che nei laboratori di Cupertino ci sia un televisore sembra ormai cosa certa) non si è ancora visto nessun passo di Apple verso la fotografia.

A meno che non si consideri l’incredibile successo di iPhone come fotocamera tascabile, che ha veramente infilato nei pantaloni di mezzo mondo un sensore e un software in grado di fare rabbrividire le migliori point-and-shoot sul mercato.

Se volete farvi una idea su come funzionano gli scatti fatti con una macchina fotografica tipo Lytro, date un’occhiata a questa pagina.

[via]