I brevetti “meno noti” di Steve Jobs (Seconda Parte)

di Gabriele Contilli 13

Nella prima parte dell’articolo, abbiamo visto cinque dei dieci brevetti che Technologizer ha scovato e che riportano la firma di Jobs tra gli inventori. La peculiarità di questi, come abbiamo visto, è quella di fare parte dei brevetti “meno noti” di Apple, insomma fuori dalla cerchia dei “soliti noti” che riguardano i prodotti più celebri di Cupertino.

In questa seconda parte, dopo il salto, gli altri cinque brevetti.

6. E quello sarebbe un mouse?

Scomodo, troppo piccolo eppure Apple ci ha provato; questo brevetto riguarda uno dei tentativi di Cupertino di produrre un mouse innovativo e diverso (pure troppo!). Fortunatamente, dopo, è arrivato il Mighty Mouse… problemi a parte.

7. Scale: e brevettiamo pure queste!

Apple, ormai, mi sorprende sempre: dopo il brevetto delle scatole degli iPod, credevo di aver visto tutto. E invece, a Cupertino hanno deciso di brevettare anche le scale in vetro dell’Apple Store di San Francisco. Apple, non sarà il caso di darsi una regolata?

8. Masterizzare? No problem!

Un altro brevetto che porta la firma di Jobs è quello relativo all’icona di masterizzazione (presente, tra gli altri, sia in iTunes che iDVD). A metà strada tra un simbolo nucleare e una porta securizzata, si tratta certamente di una delle icone più difficili da decifrare per chi switcha dall’universo di Windows ed è abituato alle icone dei CD che vanno in fiamme.

9. Le custodie degli iPod, ma quelle di Apple

Device come iPod e iPhone hanno fatto la gioia di molte aziende che hanno iniziato a produrre custodie varie per questi prodotti, venendo incontro alle aspettative di Apple di generare un intero mercato intorno alle proprie creazioni. Proprio per questo, Apple stessa ha lasciato che fossero altre aziende a produrre accessori vari, senza mai tentare di farlo in prima persona, o forse no; qualche brevetto, a quanto pare, dimostra che a Cupertino, in realtà, qualche idea l’hanno avuta, anche se poi non è stata commercializzata.

10. Oh mio Dio, l’iTablet no!

Non riesco più a tenere il conto, ormai, di quante volte si sia parlato di iTablet qui su TheAppleLounge; a quanto pare, la maggior parte degli utenti Apple non vede l’ora di mettere le mani su questo dispositivo, anche se non si hanno notizie certe da Cupertino riguarda la sua ipotetica produzione. Il brevetto in questione, come vedete nell’immagine qui a lato, rappresenta un dispositivo molto simile a quello ipotizzato per mesi dai rumors. Il brevetto, stranamente, risale al 2004, anche se poi di iTablet se ne sono visti pochi; a quanto pare, inoltre, a Cupertino sono partiti proprio da qui per sviluppare l’iPhone.

[Via|Technologizer]