xGPS: GPS per iPhone e iPod Touch

di Michele Baratelli Commenta

La presentazione di iPhone 3G ha dato uno scossone al mercato di iPhone grazie alla presenza al suo interno di un modulo GPS: grave lacuna del precedente modello. I vecchi possessori di iPhone sono invogliati ad acquistare il nuovo modello proprio per questa feature, ma, xGPS avvisa: “GPS per tutti!” o meglio “ GPS per iPhone e iPod Touch“. Siete ancora così decisi ora a cambiare modello solo per la funzionalità 3G e GPS? Vediamo cosa promette xGPS e come funziona.



Il team di xGPS sta sviluppando una applicazione che consentirà ai proprietari dei futuri moduli xGPS di utilizzare il proprio iPod Touch o iPhone come un qualsiasi GPS mentre sono in auto o mentre sono a piedi. Questo significa che l’applicazione non richiede una connessione internet tramite operatore telefonico mobile, anche perché è dichiarata la compatibilità di xGPS con iPod Touch. xGPS funzionerà nella maniera seguente: le mappe verranno scaricate da Internet prima di cominciare a guidare o camminare selezionando la mappa delle zone da noi desiderate; poi gli utenti potranno attivare la modalità GPS e la loro posizione verrà visualizzata sulla mappa e aggiornata ogni secondo, senza richiedere una costosa connessione a internet tramite gli operatori di telefonia mobile.


Non tutto però sembra essere ancora chiaro e soprattutto funzionante. Alla domanda: “Sarebbe possibile ottenere le indicazioni o per la ricerca di un luogo?. L’attuale risposta è no. Ma non essere triste :-)! E ‘previsto“. Quindi, traducendo in maniera più esplicativa, potremmo dire che il sistema funziona ma per ottenere indicazioni complete in tempo reale occorre che il prodotto migliori ancora.


Il grande problema è che l’applicazione ha bisogno di sapere in qualche modo i nomi delle strade e dunque sarà possibile ottenere le indicazioni solo quando vi è una connessione Internet disponibile. Fortunatamente i dati da scaricare per queste indicazioni sono molto piccoli e in questo modo sarà possibile contenere i costi della connessione EDGE. Inoltre, quando le indicazioni saranno scaricate, esse potranno essere utilizzate senza alcuna connessione a Internet. Questo passaggio non è molto chiaro: se è necessaria una connessione mobile, come è possibile utilizzare un iPod Touch come navigatore? Forse sarà possibile scaricare mappe e indicazioni da casa e ciò renderebbe questo prodotto abbastanza limitato.


Limitata sarà anche la produzione di questi moduli, che essendo un prodotto fatto in casa, non potranno essere prodotti in molte unità. Stanno progettando di produrre circa 100 a 150 moduli, a seconda della domanda, dopo che sarà chiuso il progetto xGPS. Nel caso estremo, in cui molte persone avessero ordinato moduli xGPS, potrebbero mettere in produzione altri slot, ma, questo è un problema che per ora non è preso in considerazione: rispettiamo i vostri piani ma ci chiediamo se 150 moduli in tutto il mondo non siano forse un po’ troppo pochi. Ci auguriamo che questo brevetto possa essere venduto a una azienda che possa produrre i moduli xGPS su larga scala.


xGPS verrà prodotto in tre modelli e il case avrà in tutti le dimensioni di 54×37×21 mm e si differenzieranno sostanzialmente per la lunghezza del cavo di connessione a iPhone che nella versione più lunga sarà di circa 60cm. I prezzi di questi diversi moduli potranno variare e non si può dire ancora un prezzo preciso per i vari modelli, ma, il modello col cavo più corto sarà un po’ meno costoso degli altri due. Il prezzo di xGPS sarà comunque intorno ai 70 $ comprensivi modulo GPS e del box nero che lo contiene. Il prezzo non include le spese di spedizione che per l’Italia si aggireranno tra gli 8 e i 13 dollari in base alla modalità prescelta.


xGPS, come avrete intuito, rimane un ottimo progetto teorico e la sua realizzazione casalinga lo penalizza per quanto riguarda i componenti e il software a corredo. Siamo orgogliosi di presentare un progetto simile, ma, al contempo, ci auguriamo che tale idea possa essere ripresa da qualche grossa multinazionale per poi essere riproposta in una modalità migliore. Appena si potrà ordinare, noi di TAL vedremo di accaparrarcene uno: in tal caso torneremo a parlarvene.