Una nuova Gmail, ma non per tutti

di Tiziano Dal Betto 5

Sul suo blog dedicato al mondo mobile, Google annuncia la disponibilità di una nuova applicazione web, compatibile con l’iPhone e con i cellulari dotati di sistema operativo Android, ovvero per i telefoni che hanno un browser basato sul motore open source Webkit, per la gestione della casella di posta elettronica del servizio Gmail.

Questa nuova applicazione, che sfrutta le ultime tecnologie delle specifiche HTML 5 e Google Gears, utilizza in modo molto aggressivo il caching, così da poter permettere l’uso dell’applicazione anche nel caso di una caduta della connessione web.

In primo luogo, si dovrebbe notare un miglioramento delle prestazioni, sia nell’apertura delle e-mail, sia nella navigazione, sia nelle funzioni di ricerca. Questo è dovuto principalmente al fatto di lavorare su una parziale copia off-line del database della posta di Google, presente nella cache di Safari.

In secondo luogo, sarà possibile accedere ai messaggi recentemente aperti e comporre nuove e-mail anche in presenza di connessioni di rete inaffidabili o del tutto inesistenti.

Il vice presidente addetto alla progettazione, Vic Gundotra, aveva presentato questo progetto in una dimostrazione durante il Mobile World Congress di Barcellona, nello scorso mese di febbraio e pochi giorni or sono alla conferenza sul Web 2.0 di San Francisco. Noi ne avevamo parlato in questo articolo, in cui si diceva che questa tecnologia sarebbe stata resa disponibile a breve.

Tra le altre novità introdotte nella nuova interfaccia grafica, c’è anche il supporto di una barra che segue i nostri spostamenti e permette di eseguire le operazioni più comuni sui messaggi di posta che abbiamo selezionato.

Ad esempio, sarà possibile selezionare più messaggi e cliccare sull’icona che permette di archiviarli, senza dover tornare in alto nella pagina. Tra le altre funzioni, sarà possibile cancellare i messaggi o vederne i dettagli, il tutto senza doversi consumare il dito scorrendo lo schermo del telefono in continuazione.

La nuova versione di Gmail, sfortunatamente, sarà disponibile solo per un pubblico anglofono.

[Via | Google Mobile Blog]