Sblocco (Jailbreak) iPhone OS 3.0 con PwnageTool, i dettagli

di Michele Baratelli 12

Nella serata di ieri il DevTeam ha rilasciato la nuovissima versione di PwnageTool capace di applicare il Jailbreak ai dispositivi aggiornati ad iPhone OS 3.0 e in grado di sbloccare direttamente l’ormai vecchiotto (o “vintage” come dice qualcuno) iPhone 2G Edge. Ovviamente il nuovo PwnageTool per OS 3.0 non è ancora in grado di interagire con iPhone 3G S perché il DevTeam ha iniziato i test soltanto nella giornata di ieri: ancora qualche giorno di attesa e anche il nuovissimo melafonino entrerà nell’ormai numerosa famiglia dei dispositivi Jailbroken.

Nella nottata mi sono divertito a creare “custom firmware” con PwnageTool 3.0 sia per iPhone 3G che per iPhone 2G: il risultato è sempre stato perfetto in tutte le occasioni. Il programma del DevTeam è ormai rodato e non “dovrebbe” creare problemi: il condizionale, però, è sempre d’obbligo. Ecco le solite raccomandazioni di TAL.

iPhone 3G italiano: siccome questo iPhone è libero dal blocco operatore, è possibile installare il firmware 3.0 originale da iTunes permettendo l’upgrade della baseband. Se è vostro desiderio avere, oltre alle App di App Store, anche quelle di Cydia, dovrete applicare il Jailbreak. Per farlo utilizzate PwnageTool e otterrete un iPhone 3G con Jailbreak applicato.

iPhone 3G estero: il vostro obiettivo, se volete passare al firmware 3.0, è quello di preservare la baseband dall’upgrade. A questo scopo, però, l’attuale versione di PwnageTool non può essere d’aiuto. È in arrivo la nuova versione di QuickPwn che risolverà anche questa situazione.

iPhone 2G: procedura sempre più semplice per tutti coloro che posseggono il vecchio modello di iPhone. Dovrete utilizzare PwnageTool: con la nuova applicazione del DevTeam verrà creato un custom firmware che dovrete installare con iTunes.

iPod touch 1G: la versione 3.0 di PwnageTool è in grado di applicare il Jailbreak anche alla prima generazione di iPod touch

iPod touch 2G: in attesa dello “sblocco definitivo”, è possibile utilizzare la beta di redsn0w.

Riporto la segnalazione dell’amico Luca: “Provate a premere s+f+cliccare sull’ananas ! Oppure quando create la partizione (nella expert mode) mettete grandeza 666 e andate avanti! Ci sono degli easter eggs!“.