Qualche ipotesi sulle tariffe H3G per iPhone 3G S

di Tiziano Dal Betto 30

Dopo la notizia di ieri secondo la quale Tre, l’operatore solo-UMTS che da sempre pratica prezzi concorrenziali per i telefonini inclusi, che tuttavia sono dotati di operator lock (cioè funzionano solo con carte SIM di Tre), sarebbe pronta dal mese di luglio a commercializzare il nuovo gioiello di Cupertino, sono partite le prime ipotesi sul prezzo che farà pagare ai suoi (futuri) clienti per l’iPhone 3G S e su quelle che potrebbero essere le tariffe applicate alle telefonate e ai bundle di dati.

Certo, ieri in redazione abbiamo scherzato sulla notizia, arrivando al punto di pensare che Tre andrà a fare incetta di iPhone 3G S presso l’Apple Store di Roma per poi rivenderli in perdita ad un prezzo particolarmente interessante ai clienti che saranno disposti ad abbandonare i duopolisti Vodafone e TIM per passare al loro operatore.

Ma vediamo come potrebbero essere queste tariffe.

Tre, è noto, ha delle offerte dati interessanti, quindi possiamo ipotizzare che il limite mensile parta da un minimo di tre gigabyte, contro i due offerti da Vodafone e al solo gigabyte offerto da TIM.

Il prezzo dei telefonini in parte già lo conosciamo, perché qualche rivelazione è già stata data nel comunicato stampa sul sito di Tre: il vecchio modello di iPhone, nella sua versione da 8 gigabyte, sarà disponibile a partire da 0 euro per i clienti in abbonamento, presumibilmente stipulando un contratto Zero7Top che con 49 € al mese fornisce 800 minuti di chiamate, 400 messaggi (SMS o MMS) e ben 10 gigabyte di traffico, che possono essere utilizzati sia dal cellulare, sia dal computer, usando il telefono con il tethering.

Il nuovo modello potrebbe avere prezzi che partono da 99 € oppure 149 €. O addirittura da 0 euro, sottoscrivendo il più oneroso dei contratti di Tre, Zero8Top, che prevede, al costo di 79 € al mese, un bundle di chiamate per 2000 minuti, 600 messaggi (MMS o SMS) e addirittura 20 gigabyte di dati di traffico.

Ovviamente sono tutte delle ipotesi, sono tuttavia certo che saremo qualcosa di più molto presto, e che l’offerta di Tre sarà più competitiva rispetto a quella della non-concorrenza di Vodafone e TIM.