Nokia critica Apple per l’antenna esterna di iPhone 4, e poi la usa sul nuovo Lumia 925

di Lorenzo Paletti 3

lumia925final_large_verge_medium_landscape

Nokia ha tenuto ieri un keynote durante il quale è stato presentato Nokia Lumia 925. Il nuovo smartphone della compagnia finlandese utilizza una antenna esterna, rappresentata dalla cornice in acciaio che circonda il telefono. Se l’idea non vi sembra nuova, è perché ne avete già sentito parlare nel 2010 quando Apple ha presentato iPhone 4 (e Nokia aveva dileggiato la scelta di Cupertino).

Proprio così. Nel 2010, dopo la presentazione di iPhone 4, Nokia aveva dichiarato:

Il design dell’antenna è un argomento complesso ed è stata la competenza principale di Nokia per anni, grazie a centinaia di modelli di telefoni. Nokia ha svolto il ruolo di pioniere con le antenne interne; Nokia 8810, lanciato nel 1998, è stato il primo telefono commerciale con questa caratteristica. Nokia ha passato migliaia di ore studiando il comportamento umano, incluso il modo in cui le persone tengono i mano i loro telefoni, riproducono musica, navigando la rete e così via. Come ci si aspetta da una compagnia concentrata sul connecting people, diamo la priorità alle performance dell’antenna piuttosto che al design fisico, se mai questi vengono in contrasto.

Nokia, però, sembra avere cambiato idea. Benché una antenna interna, stando alle parole del portavoce della compagnia, permetterebbe migliori performance in termini di ricezione, Nokia ha scelto di seguire la strada tracciata da iPhone (che sì, non ha esperienza con centinaia di modelli di telefoni cellulari e non ha lanciato un telefono con antenna interna nel 1998) e costruire il nuovo modello di Lumia 925 con antenna esterna:

Il nuovo Lumia 925 di Nokia ha una cornice in alluminio che funziona come antenna, ed è più sottile e leggero del Lumia 920, ma per il resto offre le stesse performance del suo predecessore.

[via]