Nokia 5800: ecco un altro rivale per iPhone 3G

di Michele Baratelli 37

Cara Apple non spaventarti troppo, ma, dobbiamo avvisarti che ieri sera è stato presentato un nuovo cellulare che, rifacendosi al tuo figlio prediletto (iPhone 3G Ndr), intende scalzarlo dal trono del cellulare touch più desiderato: anche Nokia ha presentato ieri un telefono cellulare touch. Nokia 5800 (sarebbe più adatto il termine partorito, dato che la gestazione dura almeno dall’Ottobre scorso), “Tube” per gli amici, vuole provare a farsi largo tra tutti i cellulari touch che ultimamente sono stati immessi sul mercato grazie a caratteristiche “al passo con i tempi”, un prezzo davvero interessante e tutto il bagaglio di conoscenze di Nokia stessa. Basterà tutto questo a far fare brutta figura al melafonino?

In questi ultimi giorni, dopo aver ricevuto simpatiche critiche riguardo al fatto che osanniamo troppo il cellulare “made in Cupertino“, abbiamo deciso di provare, saltuariamente, a presentarvi delle alternative ad iPhone 3G in modo da far passare il concetto che nella telefonia “non esiste solo iPhone“. Quale migliore occasione, se non il lancio mondiale del nuovo Nokia 5800, per riproporvi questo tema?

Le caratteristiche del Nokia 5800 che saltano subito all’occhio sono lo schermo touch di 3.2 pollici che permette di visualizzare in maniera fruibile le fotografie scattate con la fotocamera integrata di 3.2 Megapixel e la presenza del modulo A-GPS e del Wi-Fi. Come il melafonino, il Nokia 5800 supporta la rete 3G e ha una memoria di default di 8GB su scheda MicroSD che è sostituibile con un’altra scheda MicroSD da ben 16GB la quale permette di avere la stessa capienza massima di iPhone 3G. La presenza di una fotocamera migliore, addirittura con ottiche Carl Zeiss, farà invidia ai possessori di iPhone 3G che però possono contare su un touchscreen migliore perché quello del Nokia 5800, infatti, percepisce il tocco quando due sottili parti superiori dello schermo sentono effettivamente il tocco e si spostano fisicamente ed è necessario (non indispensabile) l’uso del pennino; al contrario il touchscreen di iPod touch e iPhone percepisce la minima carica elettrica presente nelle vostre dita senza “muovere nessun componente fisico”.

Osservando questo primissimo video che dimostra un Nokia 5800 in azione, è possibile notare le differenze che intercorrono tra l’OS di iPhone (studiato appositamente per un touchscreen) e il buon software Symbian riadattato per supportare anche il touch. La sensazione è che il software debba ancora essere sistemato prima di approdare definitivamente sul mercato: come Apple migliora continuamente i suoi firmware, così Nokia dovrà sicuramente migliorare la velocità del suo nuovo cellulare. Naturalmente tramite il Nokia 5800 si potranno spedire MMS, usare il telefono come modem per il computer e anche usare il Bluetooth come meglio si crede: caratteristiche che, come sapete, non sono presenti di default in iPhone 3G.

C’è da dire che Nokia conta tantissimi clienti che non acquisteranno mai nessun altro telefono di un’altra marca: se ciò invece succede, spesso capita che il possessore non veda l’ora di cambiarlo per poter tornare di nuovo a un Nokia. Bisognerà aspettare di vederlo dal vivo anche se le caratteristiche tecniche sono di tutto rispetto sono sufficienti per dare un giudizio positivo soprattutto in virtù del prezzo annunciato che è qualcosa di veramente interessante. 279 Euro per il primo cellulare touch di Nokia potrebbero essere davvero soldi ben spesi: quasi quasi ci faccio un pensierino…