NetShare: il tethering su iPhone non piace ad AT&T

di Andrea "C. Miller" Nepori 8

Ieri sera è comparsa fugacemente su App Store un’applicazione che permette di effettuare il tethering fra iPhone e computer, ovvero permette di utilizzare il telefono come modem wireless per navigare con il proprio Mac o Pc sfruttando la connessione dati del melafonino. Non è ben chiaro quale strana congiunzione astrale abbia permesso a NetShare (della NullRiver) di arrivare alla distribuzione finale sull’App Store in quanto il tethering è espressamente vietato dagli accordi fra Apple e AT&T. Proprio in virtù di tali accordi l’applicazione è già stata rimossa dall’App Store. Nulla di scandaloso, comunque: il carrier statunitense ha riservato ad iPhone tariffe flat dati speciali per la navigazione proprio in virtù di questo limite. Se tutti gli utenti potessero collegare il proprio computer al proprio iPhone modem chi pagherebbe più per connettersi tramite gli Hot Spot wireless dell’operatore?

L’unico problema è che mentre negli Stati Uniti il tethering su iPhone non è consentito ci sono altri stati dove iPhone viene regolarmente venduto, Italia compresa, in cui questa pratica non è espressamente vietata dagli operatori. Sfido in ogni caso chiunque di voi a voler utilizzare il proprio iPhone come modem alle condizioni tariffarie previste da TIM e Vodafone.

I ragazzi di Engadget Mobile sono riusciti a scaricare NetShare e hanno postato un video e qualche informazione in più. NetShare è un proxy SOCKS che collega con un ponte Wi-Fi ad Hoc il computer alla connessione EDGE o 3G di iPhone. Non è una delle soluzioni fra le più eleganti possibili ma in teoria tutto dovrebbe funzionare abbastanza bene.

Diciamo in teoria perché durante le proprie prove i ragazzi di Engadget Mobile sono riusciti a stabilire la connessione fra Mac e iPhonee a connettersi ad internet, ma la velocità di trasferimento non era delle più veloci.

In ogni caso, come già scritto, l’applicazione non è più disponibile per il download e Apple non ha ancora fatto sapere nulla alla NullRiver che replica:

Non sappiamo bene perché Apple abbia deciso di rimuover l’applicazione, né abbiamo ricevuto comunicazioni da Apple a riguardo finora. NetShare non viola alcun accordo per gli sviluppatori o per l’App Store. Speriamo che Apple ci faccia sapere qualcosa domani. Ci dispiace per tutti coloro che non sono riusciti a scaricarla in tempo. Faremo del nostro meglio per riportare l’applicazione su App Store qualora fosse possibile. Nel caso peggiore, speriamo che Apple decida di renderla disponibile almeno nei paesi dove gli operatori consentono il tethering.

Se ci saranno novità vi terremo, come sempre, informati. Stay Tuned!