iPhone economico: un case riapre la stagione del rumor. Ma è verosimile?

di Lorenzo Paletti Commenta

iphone_5_low_cost_case_1
A sinistra un case per iPhone 5, a destra il fantomatico case per iPhone economico

Finita la WWDC, dopo avere visto iOS 7 e il nuovo Mac Pro, l’argomento più caldo per i prossimi mesi sarà iPhone. Non iPhone 5S (l’arrivo di una versione aggiornata del telefono di Apple sembra scontata) quanto piuttosto il tanto vociferato iPhone economico. In queste ore sono comparse sulla rete alcune fotografie che mostrano un case che potrebbe essere fatto su misura per il fantomatico iPhone economico, ma si tratta di una bufala o di uno scoop?

È difficile dirlo. Apple, negli ultimi anni, ha parlato con una certa avversione di dispositivi economici. Come dimostrano tutti i prodotti di Apple, la compagnia di Cupertino si dedica alla fascia medio-alta del mercato, e non è particolarmente interessata ad allargare il proprio target con prodotti di qualità scadente.

Eppure c’è da ammettere che l’arrivo di un iPhone economico non sarebbe certo la prima grande smentita da parte di Cupertino. Pensate che solo qualche anno fa Steve Jobs indicava come impossibile la produzione di un iPad di dimensioni inferiori ai 10 pollici, mentre oggi qualcuno starà leggendo questo articolo su un iPad mini.

Il vantaggio di avere un iPhone venduto ad un prezzo inferiore a quello di iPhone 5S è evidente: colpire una fascia di mercato che non può spendere i soldi necessari a prendere il top di gamma. Questa tattica potrebbe aumentare le vendite di Apple nei mercati emergenti (sud-america, Cina, Inda, Russia) ma anche in paesi, come l’Italia, dove è ancora abitudine acquistare un telefono sbloccato cui abbinare un piano ricaricabile, piuttosto che firmare un contratto con un operatore telefonico.

iphone_5_low_cost_case_2
Si noti il minore spessore del case per iPhone 5 (sulla sinistra)

Ma dal lato prettamente economico, la mossa non avrebbe granché senso per Apple. Al momento la compagnia di Cupertino tra i principali produttori di smartphone al mondo, mentre il suo sistema operativo è il secondo più utilizzato, dietro solo ad Android. Con questi numeri, Apple è la compagnia nel mercato telefonico con i maggiori profitti (da sola guadagna più di quello che guadagnano tutti i concorrenti sommati). Per quale ragione dovrebbe cercare nuovo mercato nei paesi emergenti?

Il telefono che potrebbe essere protetto da questi fantomatici case per iPhone economico è un telefono dagli angoli curvi, più spesso di iPhone 5S e soprattutto (inevitabilmente) costruito con materiali più economici. Su un dispositivo di questo tipo, come su iPad mini, Apple avrebbe un guadagno inferiore rispetto al suo standard. Certo, le componenti hardware potrebbero essere le stesse di iPhone 4, che proprio in questo periodo compie tre anni di età, e di certo il costo di display e componenti interne è diminuito dal lontano 2010, ma il guadagno principale, Apple, lo ha sempre avuto sull’hardware, non sulla vendita di servizi associati a questo.

Amazon, ad esempio, vende quasi a prezzo di costo il Kindle. Il guadagno, per la compagnia di Bezos, arriva dalla vendita di libri. Lo stesso, ovvio, non vale per Cupertino, che non basa su App Store, iTunes Store e iBookstore il suo business.

Ecco perché quando si tratta di iPhone economico è difficile dire se è la solita voce di corridoio infondata o un progetto verosimile. Apple sta costruendo un televisore? È molto probabile, lo hanno praticamente confermato Tim Cook e Steve Jobs nelle loro interviste (è un’area di grande interesse, dopotutto). Apple sta progettando un iWatch? Le fonti delle principali testate americane ne sono certe, e si tratta delle stesse che lo scorso anno avevano correttamente previsto il lancio di iPad mini.

Apple sta costruendo un iPhone economico? Ecco, questo è più difficile dirlo. E proprio per questa ragione non esisterà case in grado di convincermi fino a quando non vedrò Tim Cook estrarre dal proprio taschino un iPhone in plastica.