iPhone come modem: colpo di scena?

di Michele Baratelli 13

Stiamo, ormai da troppo tempo, assistendo a una di quelle telenovelas i cui spettatori sanno già in partenza non finirà mai, ma, sono compiaciuti nel seguirla per via di protagonisti affascinanti, personaggi malvagi e colpi di scena impensabili. Anche nella storia infinita dell’utilizzo di “iPhone come modem” ci sono dei protagonisti carismatici (tra cui Steve Jobs), i “cattivoni” rappresentati dalle compagni telefoniche (AT&T in testa) e colpi di scena impensabili (l’applicazione NetShare ritirata dal mercato poche ore dopo la sua pubblicazione). Quando Apple permetterà la presenza su App Store di applicazioni che permettano di usare iPhone come modem (il cosiddetto tethering)? Forse il finale di questa lunga storia è più prossimo di quanto possa sembrare con un inaspettato colpo di scena.

Infatti, secondo quanto riporta un noto sito del Mac web internazionale, Apple ed AT&T starebbero già lavorando a un sistema, positivo per entrambi, che possa permettere di usare iPhone come modem: vi ricordiamo, ancora una volta, che la grossa limitazione di iPhone verso il tethering è da imputare al “niet” delle compagnie telefoniche con AT&T in testa.

Secondo quanto si legge su MacBlogz, Apple e AT&T starebbero lavorando ad un “piano segreto” con il quale sarà possibile utilizzare iPhone come modem per il proprio computer. È già possibile utilizzare iPhone come modem, ma, è necessario il Jailbreak per installare uno dei programmi che contravvengono alla volontà di Apple. Leggiamo infatti che:

“Secondo un mio collega che lavora con AT&T (ed ha fornito informazioni giuste in passato), Apple e AT&T stanno sviluppando un piano comune per l’utilizzo di iPhone come modem, simile a quello degli utenti BlackBerry. Il motivo che non abbiamo visto o sentito nulla al riguardo è dovuto al fatto che AT&T è molto paranoica su come il servizio verrà eseguito sulla propria rete. “Da quando ho lavorato qui, non li ho mai visti così preoccupati per gli aspetti legali”, ha spiegato il mio collega. Per quanto riguarda il servizio, una cosa simile è già disponibile per gli utenti BlackBerry, anche se egli dice che sarà un situazione leggermente diversa. Infatti gli utenti di BlackBerry non hanno denunciato la rete AT&T per cifre di diversi milioni di Dollari a trimestre. “Indipendentemente dai tantissimi miliardi di Dollari che AT&T ha riversato nella propria rete 3G, essa non è ancora stabile per gestire tutti gli utenti di iPhone”, ha aggiunto.”

La situazione, che sembra sempre intricata per via dei problemi della rete 3G dell’operatore telefonico americano, potrebbe vedere una soluzione quanto prima: “quando e se” AT&T ed Apple si accorderanno, gli utenti americani potranno usare iPhone come modem. La palla passerà poi alle compagnie telefoniche di ogni singolo paese. Chissà se TIM e Vodafone acconsentiranno ad usare iPhone come modem.