iPhone 6, prime caratteristiche in un report mediamente attendibile

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Nel corso degli ultimi mesi i rumor sull’iPhone 6 e sui futuri iPad si sono concentrati principalmente sulla dimensione dello schermo, che in entrambi i casi sembra destinata ad aumentare.
Ora un “report” della firm di analisi coreana KDB Daewoo Securities Research prova a suggerire nuove ipotesi sulle caratteristiche dell’iPhone 6, con dovizia di particolari su formato e features del futuro telefono Apple.
Una parte di quanto si legge nel documento è perfettamente condivisibile e attendibile. Altri dettagli, invece, sembrano decisamente campati in aria.

kbd_iphone_6-1

Due iPhone 6?

Secondo il rapporto coreano Apple lancerà quest’anno due iPhone 6, uno con uno schermo da 4,7 o 4,8 pollici e l’altro con uno schermo da 5,5 pollici. 
Si tratterebbe di una scelta “strana” visto il gap sottilissimo che a quel punto separerebbe l’iPhone e l’iPad mini.

Ed ecco le presunte risoluzioni dei due display:

  • 1920 x 1080 a 440ppi per il modello da 4, 7 o 4,8 pollici
  • 2272 x 1280 a 510 ppi per il modello da 5,5 pollici

Entrambi gli schermi utilizzerebbero la tecnologia IGZO, abbandonando quindi la tecnologia LTPS attualmente utilizzata sugli iPhone.
Questo dettaglio non convince, perché sebbene gli schermi IGZo siano già utilizzati da Apple su iPad Air, non sarebbero ancora pronti per il debutto su dispositivi più piccoli, più che altro perché superati in efficienza energetica dagli LTPS.

Altre caratteristiche di iPhone 6

Ecco le altre caratteristiche dell’iPhone 6 ipotizzate dal report coreano, con un breve commento sull’attendibilità di ciascuna:

  • Processore: Apple A8; è quasi sicuro che l’iPhone 6 utilizzerà il successore dell’A7
  • Capacità: da 16GB, 32GB, 64Gb, 128GB; Probabile.
  • RAM: 2GB; molto probabile
  • Fotocamera: posteriore sempre da 8 Mpixel con altre migliorie, frontale da 3,2 Mpixel; in linea con altre indiscrezioni.
  • Sistema Operativo: iOS 7.2; non è ben chiaro perché non iOS 8, che già è stato letto in alcuni log. Di iOS 7.2 per ora nessuna indicazione né traccia, non avrebbe senso neppure da un punto di vista del marketing. E’ l’emento più improbabile di tutto il report.

Per quanto riguarda il periodo di lancio, gli analisti coreani sono rimasti vaghi e parlano di secondo o terzo trimestre 2014. Se si riferiscono al trimestre solare, l’ipotesi potrebbe avere senso. Se invece si riferiscono a quello fiscale, decisamente no, visto che il Q3 Apple termina con il mese di giugno.

[Report in PDFvia]