Copia e incolla su iPhone: prendere spunto dal Newton?

di Redazione 2

Non sappiamo se il nuovo firmware 2.1 che Apple ha promesso per settembre risolverà il problema dell’assenza di una funzione copia e incolla su iPhone. Possiamo dire con certezza però, e il video che vi proponiamo lo dimostra, che Apple ha già affrontato e risolto il problema su uno dei suoi dispositivi portatili: il Newton. Lo sappiamo, il paragone fra iPhone e Newton è piuttosto forzato, per lo meno per l’abisso tecnologico lungo 15 anni che li divide. In realtà il Newton, almeno per quanto riguarda il copia e incolla aveva qualche vantaggio rispetto al suo  iNipotino.

Il primo palmare di Apple rispondeva al tocco di uno stilo che con precisione chirurgica poteva selezionare gli elementi di testo presenti a schermo. iPhone deve invece interpretare la posizione di uno o più “obesi”  polpastrelli sul proprio display. La gesture che su Newton comandava il copia incolla non può inoltre essere utilizzata su iPhone, a meno di revisioni dell’assegnazione dei comandi: il tocco con successivo trascinamento è un movimento già utilizzato nell’editor di testo  e il trascinamento verso il bordo del display di una parola da copiare rischia di scontrarsi con problemi di ordine pratico.

Come dicevamo tempo addietro parlando dell’argomento, l’implementazione del copia incolla non è un passaggio semplice perché implica la creazione di un’interfaccia o di una procedura, se preferite, che farà parte di tutte le evoluzioni di iPhone (o di altri futuri dispositivi touch di Apple) per gli anni a venire. A Cupertino hanno già risolto egregiamente il problema negli anni Novanta. Sono sicuramente più che pronti per offrire il bis.