Apple rilascia iPhone SDK Beta 5; Mac OS X 10.5.3 seed 9D27

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

A circa un mese dalla data prevista per la release definitiva di iPhone SDK Apple ha rilasciato la scorsa notte la versione Beta 5 della suite di sviluppo per iPhone e iPod Touch, ad esattamente due settimane di distanza dalla dalla distribuzione della precedente versione Beta 4. Nei giorni scorsi Apple ha inoltre distribuito agli sviluppatori la nuova seed 9D27 di Mac OSX 10.5.3. Il nuovo major update di Leopard sembra ormai giunto in dirittura d’arrivo.

iPhone SDK Beta 5. La nuova versione della suite di sviluppo per iPhone e iPod Touch non introduce novità di grande rilievo come la precedente Beta 4, in cui Apple aveva implementato il supporto di Open GL ES per il simulatore interno. In questa release, a parte qualche tweak minore, Apple sembra aver concentrato l’attenzione sull’ottimizzazione del servizio di vendita delle applicazioni tramite App Store. L’ultimo episodio di rilievo della roadmap che porterà al lancio di iPhone SDK il prossimo giugno al WWDC di San Francisco, è l’apertura dell’iPhone Developer Program agli sviluppatori di 26 nazioni, fra cui l’Italia. Adesso anche i programmatori che non risiedono negli Stati Uniti potranno aderire al programma a pagamento che consente di certificare le proprie applicazioni per la vendita e soprattutto di testare il proprio codice sui dispositivi reali.

Mac OS X 10.5.3. Apple ha distribuito agli sviluppatori la seed 9D27 di Mac OS X 10.5.3 e nonostante non vi siano problemi conosciuti nella nuova release, ha chiesto loro di focalizzare i propri test su 12 specifici core components del sistema:

  • Active Directory/Directory Services
  • AFP
  • AirPort
  • Audio
  • Back To My Mac
  • Dock
  • Finder
  • Grafica
  • Installer
  • Mail
  • Spaces
  • Time Machine

Nelle note della distribuzione Apple afferma di aver corretto una decina di errori di codice, portando così a più di 210 il numero di bug fixes che caratterizzeranno il nuovo aggiornamento di Leopard. Qui trovate una lista completa di tutte le modifiche fino ad ora apportate dai programmatori di Apple.