App Store e applicazioni regalo: come funziona

di Michele Baratelli 3

A Ginevra, oltre che ascoltare interessanti discorsi sul tema della rivoluzione di iPhone e App Store, abbiamo fatto qualche conoscenza che si è trasformata in amicizia sincera. Tra queste nuove amicizie di TAL, che dunque sono anche vostre nuove amicizie, c’è quella con due sviluppatori che sono tra i padri di FileAid. Siccome il Natale si avvicina, hanno deciso di fare un gradito regalo alla redazione (anche perché siamo stati tra i beta-tester della loro App): ci hanno mandato una mail contenente uno di quegli ambiti codici regalo tramite il quale è possibile ottenere gratuitamente l’applicazione dall’iTunes Store USA. Ecco come abbiamo riscosso il nostro “regalo”.

Pomeriggio particolare quello passato ieri in redazione di TAL: grande attenzione è stata posta sulla procedura tramite la quale abbiamo riscosso, sull’iPhone redazionale, FileAid dallo Store USA. Nulla di eccezionale, sia chiaro, ma è stato particolare poter provare questa nuova feature di Apple che è destinata agli amici degli sviluppatori essendo i codici a disposizione solamente 50.

La procedura è molto semplice: l’unico problema è che è necessario l’account sullo store USA. Nessun problema per noi di TAL e credo anche per voi perché tempo fa vi avevamo proposto una guida per aprire un account sullo Store USA. Una volta aperto iTunes Store e una volta selezionato lo store USA, è arrivato il momento di riscuotere l’applicazione che è stata regalata.

Cliccando sul tasto “Redeem” (procedura identica a quella con cui si riscuote una iTunes Gift Card) è possibile immettere il codice nell’apposito campo bianco: il passo successivo è cliccare di nuovo su un tasto con il nome  “Redeem“. A questo punto l’applicazione verrà scaricata automaticamente e sarà disponibile per il proprio iPhone alla prima sincronizzazione.

La procedura è forse più complessa di quella con cui si acquistano normalmente le App perché in quel caso basta un solo click: qui, invece, bisogna seguire vari passi tra cui quello più “odioso” del passaggio forzato dallo store USA. Ora che vi abbiamo mostrato la procedura non avete più scuse: se avete un amico che sviluppa su App Store dovete pretendere una App in omaggio. Sicuramente un graditissimo regalo di Natale.