Corriere per iPhone, la recensione – App Week

di Michele Baratelli Commenta

Dopo essere sbarcato con successo su iPad, più famoso quotidiano italiano è da qualche giorno presente in App Store anche in formato iPhone. È infatti possibile sfogliare il Corriere comodamente sul proprio melafonino; lo stesso accade con Gazzetta, sempre di casa RCS, “il” giornale sportivo per eccellenza.

Abbiamo provato per una settimana “Corriere della Sera per iPhone” e l’impressione è decisamente positiva. Il sistema di navigazione all’interno del quotidiano e dei suoi inserti, sebbene rivisitato rispetto alle gestures standard su iOS, è piacevole e consente una lettura senza intoppi. Va segnalato inoltre un grande merito di RCS: con lo stesso abbonamento è possibile leggere “Il Corriere” su iPhone, iPad, device Android e personal computer. La sensazione è dunque quella di acquistare un contenuto svincolato da una specifica piattaforma rendendo così l’esperienza del lettore digitale molto simile a quella della lettore reale. Tutto questo senza montagne di carta da smaltire.

La versione digitale del Corriere della Sera mette a disposizione il famoso quotidiano cartaceo, tutti gli allegati e tutte le versioni locali. Un esempio su tutti: abitate a Milano, siete stanziati per qualche giorno a Roma e volete leggere la parte relativa a Milano e provincia del Corriere? Con la versione digitale è possibile. Tra gli altri vantaggi dell’abbonamento digitale va ricordata la possibilità di avere a disposizione il giornale quasi in tempo reale con la stampa, evitando così l’attesa della propria copia cartacea nella cassetta delle lettere e i vari inconvenienti di consegna che possono sempre capitare. Non dimentichiamoci poi della possibilità di leggere il Corriere anche se ci si trova all’estero, magari data la stagione all’ombra di una palma in qualche remota isola tropicale mentre si sorseggia succo d’ananas.

Chiariti i vantaggi della completa versione digitale del famoso quotidiano, nostalgici della carta stampata non vogliatemene, passiamo al punto fondamentale: com’è la lettura del Corriere su iPhone. Come accennato sopra, l’edizione digitale del Corriere stravolge un po’ la normale esperienza touch di iPhone con soluzioni touch che vanno immedesimate. Nulla che non si comprenda dopo qualche pagina.

Per capirsi, con un singolo tocco si ingrandisce un poco la pagina (ne servono almeno 2-3 per leggere le colonne in modo chiaro) mentre con il “doppio tap” si torna alla pagina intera. Interessante è la possibilità del doppio tocco sul titolo che permette la lettura del testo dell’articolo in formato “solo testo”: in questo modo si perde la classica formattazione del tabloid con le colonne per una lettura più immediata. Si perde un po’ di poesia, ma la lettura ne guadagna. Questione di gusti insomma: fa piacere poter scegliere.

La prova è stata effettuata su un iPhone 4 e il display retina, come tutti sappiamo, offre il meglio di sé quando si tratta di leggere frasi scritte anche con caratteri piccoli. Ecco, l’unico limite della lettura su iPhone è il compromesso dato dallo schermo piccolo se confrontato a quello di iPad, a quello del proprio computer e ovviamente alla versione cartacea. La possibilità della lettura dell’articolo “solo testo” è la soluzione immediata anche se, lo confesso, durante la prova di questa settimana ho letto molto più volentieri le colonne giocando con lo zoom. Lo confesso, sono il primo dei nostalgici del giornale in versione cartacea.

Da notare la possibilità di archiviare le copie su cui si sono trovati spunti da rileggere e magari suggerire senza ritrovarsi la scrivania invasa dalla carta. Più che positiva la lettura dei magazine abbinati al Corriere (Style, Sette, Io Donna, etc…) così come la sezione “Ultim’ora” che permette un aggiornamento costante sulle news, certificato Corriere. Una piccola nota di demerito riguarda le icone di navigazione che non sono state adattate allo schermo retina: una pecca, forse di gioventù, la cui risoluzione mi auguro sia già in lavorazione e disponibile in un prossimo aggiornamento.

Il prezzo più vantaggioso rispetto alla versione cartacea, la possibilità di leggere ovunque il quotidiano unità alla compatibilità dell’abbonamento sulle diverse piattaforme e senza dimenticare le pile di carta da smaltire, fanno del Corriere per iPhone (più in senso lato del Corriere in versione digitale) un ottimo prodotto, o meglio un ottimo contenuto data la sua versatilità.

La rubrica App Week prende in esame una o più App rappresentative che in positivo o in negativo hanno segnato la settimana appena trascorsa.