Nuovo MacBook Air: il piccolo Mac portatile abbassa i prezzi

di Michele Baratelli 6

Il vero cambiamento di rotta nel settore portatili, Apple lo ha introdotto nella famiglia dei MacBook Pro con l’ingresso del MacBook 13″ unibody e i significativi cambiamenti nelle nuove soluzioni tecniche adottate. Ci sono però novità che interessano anche il più sottile tra i Mac, ovvero il MacBook Air. Praticamente invariato nelle caratteristiche hardware (leggero aumento della velocità del processore) e nel design, il nuovo MacBook Air è cambiato solo nel prezzo. A Cupertino hanno finalmente capito uno dei problemi che affliggevano le vendite del “Mac Sottiletta“, ovvero il prezzo.

Ecco che allora sono necessari soltanto 1399 euro per portarsi a casa la “versione base” del MacBook Air processore Intel Core 2 Duo da 1,83Ghz con bus frontside a 1066MHz, 2GB di Memoria, disco rigido SATA da 120GB e scheda grafica Nvidia GeForce 9400M.

Se invece si desidera il massimo nel rispetto della portabilità, ecco che Apple ha ritoccato verso il basso il modello di punta che prima costava la bellezza di 2299 euro. Il nuovo MacBook Air con processore Intel Core 2 Duo da 2,13Ghz con bus frontside a 1066MHz, 2GB di Memoria, disco rigido SSD da 120GB e scheda grafica Nvidia GeForce 9400M costa “soltanto” 1699 euro: davvero un avvicinamento a quelli che sono i desideri di coloro che desiderano avere sempre con sé il proprio Mac.

Ricordiamo che il MacBook Air è il computer portatile di Apple dal design sottile in alluminio con uno spessore da 0,4 a 1,94 cm capace di racchiudere un notebook a zero compromessi. E con un peso di soli 1,36 kg, il  MacBook Air sarà sempre nel nostro zaino. Nessun compromesso perché lo schermo widescreen lucido a retroilluminazione LED da 13,3″ offre la stessa area visibile del nuovo MacBook Pro 13″.

Tutti contenti del nuovo MacBook Air allora? Beh, non proprio tutti perché i vecchi acquirenti della versione più costosa avranno qualche risentimento. Tranquilli, non siete soli: è un classico di Apple. Dicono.