Nuovi MacBook Air: problemi con il trasferimento WiFi 802.11ac

di Lorenzo Paletti 2

actimecapsule5ghz-100043949-large

Le prime recensioni dei nuovi modelli di MacBook Pro sono entusiastiche. Il nuovo portatile ultra-sottile di Apple mantiene sostanzialmente le performance della generazione precedente, ma allunga la durata della batteria oltre le tredici ore. A questo si aggiunge la tencologia di ultima generazione WiFi 802.11ac, che sta però dando qualche problema agli early adopter.

Michael Brown di MacWorld stava preparando una recensione riguardo la nuova Time Capsule di Cupertino, quando un portavoce di Apple ha confermato che, effettivamente, il nuovo MacBook Air ha problemi legati alla connessione WiFi. Brown ha evidenziato che, utlizzando un tool IPERF per verificare la connessione WiFi, è possibile collegare un MacBook Air a una Time Capsule (entrambe con WiFi 802.11ac) ad una velocità di 450mbps a breve distanza. Brown fa però notare che la velocità nel trasferimento di file è in realtà molto più lenta.

Cercando di spostare un file da un MacBook Pro ad un MacBook Air (entrambi dotati di disco allo stato solido), la velocità registrata si aggirava – alla stessa distanza utilizzata in precedenza – sui 140mbps. Il problema nel trasferimento dei file è riconosciuto da Apple, che ammette di stare cercando una soluzione, e pare che si tratti di un problema legato al software e quindi risolvibile con un update di OS X o del firmare di MacBook Air.

A rallentare il trasferimento dati potrebbe essere il fatto che OS X ha problemi a ridimesnionare la finestra TCP durante il trasferimento dei file (ma non durante la fase di test con IPERF). Questa determina la quantità di dati che possono essere spediti da un dispositivo all’altro prima che il secondo confermi la ricezione dei file. Tanto maggiore la dimensione della finestra, tanto mimore sarà il numero di conferme di ricezione durante il trasferimento, tanto maggiore la velocità di trasmissione dei dati.

Si tratta solo di una ipotesi, però, perché Apple, al momento, non conferma quale sia l’origine del problema.

[via]