MacBook Air Update 1.0; i chip Intel dei prossimi modelli

di Andrea "C. Miller" Nepori Commenta

Apple ha rilasciato un nuovo aggiornamento specifico per il MacBook Air volto a risolvere alcuni piccoli bugs del notebook ultrasottile. Questo update, in particolare, risolve i problemi relativi alla riproduzione video e interessa anche il processore. Nel frattempo all’Intel Developers Forum di San Francisco il gigante di Santa Clara ha presentato un nuovo chip ultra-small basato su quello del MacBook Air, che fu progettato appositamente per Apple.

MacBook Air Update 1.0. Il nuovo aggiornamento è disponibile direttamente a questa pagina. I possessori di MacBook Air potranno inoltre scaricarlo direttamente dal menu Aggiornamento Software. Per installare l’update, consigliato a tutti, è necessario aggiornare Mac OS X alla versione 10.5.4. In un documento che accompagna l’aggiornamento Apple mette in guardia verso i software di overclocking: “I software di terze parti che modificano le caratteristiche di funzionamento del processore come il voltaggio e la frequenza non sono supportati e vanno rimossi prima dell’installazione dell’aggiornamento”.

I nuovi processori. Intel ha presentato la settimana scorsa la prima famiglia di processori sviluppata  a partire dal modello “custom” realizzato appositamente per Apple e per il MacBook Air. I nuovi chip si chiamano, senza troppa fantasia, Core 2 Duo S e saranno disponibili due versioni da 1,6 e 1,86 GHz. Le frequenze di funzionamento sono le stesse dell’attuale versione di chip ma i nuovi processori possono vantare il 60% di superficie in meno e un minor assorbimento di energia (17W contro i 20W dell’attuale modello).

Rispetto alle CPU del MacBook Air i Core 2 Duo S saranno dotati di una memoria Cache L2 da 6MB e un FSB da 1,06GHz contro gli 800MHz della versione attuale. Secondo alcuni dei rumors più diffusi negli ultimi giorni il MacBook Air potrebbe ricevere un upgrade in settembre. I nuovi Core 2 Duo S potrebbero dunque essere parte integrante del rinnovamento dell’ultraportatile di Apple.