Apple pensava a chip AMD per i MacBook Air del 2011

di Lorenzo Paletti 2

Forbes sostiene che Cupertino avrebbe seriamente preso in considerazione l’utilizzo di processori di AMD  per l’aggiornamento dello scorso anno del suo MacBook Air. La scelta sarebbe però infine ricaduta nuovamente su Intel a causa degli inaccettabili problemi che la famiglia di chip CPU-GPU di AMD avrebbe dimostrato.

Il progetto di AMD prevedeva di unire la CPU e la GPU su un unico chip a basso consumo. Scrive Forbes:

Sulla carta l’idea era promettente. Un processore per notebook chiamato “Llano” è stato studiato con attenzione da Apple per l’aggiornamento degli ultrasottili MacBook Air, aggiornamento previsto per la metà del 2011. Ma AMD non è riuscita a fornire versioni di prova funzionanti del Llano ad Apple in tempo, o almeno così spiega un dipendente. Diversi dipendenti di AMD non concordano riguardo quanto sarebbe stato vicino l’accordo tra AMD e Apple: “Ci eravamo arrivati” sostiene uno. Ma troppe delle parti di Llano davano problemi. AMD ha perso l’accordo.”

La notizia conferma peraltro un precedente rumor del mese di novembre. Secondo SemiAccurate, Apple avrebbe ritenuto l’utilizzo dei Fusion di AMD per  MacBook Air come il suo piano A, e solo in un secondo momento sarebbe ricorsa ai chip Intel già ampiamente utilizzati in tutti i Mac. AMD avrebbe anche cercato di convincere Apple ad utilizzare un chip della famiglia Brazos nelle sue Apple TV, senza successo.

A causa di problemi con le licenze, compagnie come NVIDIA non possono produrre chip specifici per MacBook Air. Questo ha costretto Apple a scegliere in un primo momento di utilizzare il vecchio Core 2 Duo abbinato ad una discreta scheda grafica NVIDIA, per poi passare ai più prestanti i5 e i7 di Intel, che montano però una scarsa GPU integrata.

[via]