Il Mac diventa touchscreen

di Paolo Petrone 2

troll touchscreen

Sognate di poter accarezzare Leopard con un dito?

I rumors sulla realizzazione di un tablet Mac basato sulla tecnologia touch-screen potrebbero essere realtà.

Abbiamo infatti scoperto in rete che Apple infatti collabora da tempo con Troll Touch, un’importante azienda che fa della tecnologia touch-screen la propria filosofia di vita.

troll hardware

Dal sito dell’azienda scopriamo che si tratta di un’azienda molto seria (nata nel 1987), specializzata in sistemi touchscreen integrati in particolar modo in hardware Apple. Il sito riferisce la compatibilità con iMac, iBook, eMac, MacBook e Cinema Displays.

Il sistema tecnologico utilizzato da Troll Touch sfrutta un brevetto noto come PSR-1 (Pressure Sensitive Resistive Technology) che sfrutta tocchi delicati delle dita o di puntatori per palmari.

Se avete un pò di pazienza (e tanti soldini da spendere), potete inviare il vostro Mac in California (per la precisione a Valencia) e avere già oggi il vostro Mac touch-screen senza dover attendere che la casa di Cupertino partorisca il suo primo progetto ufficiale con questa tecnologia.

Al prezzo dell’hardware (che potete scaricare da questo pdf tratto dal sito), resta da aggiungere anche il prezzo del software pari a $225 (compatibile con qualsiasi sistema operativo). Si va da un minimo di $649 fino a $3999, a seconda che vogliate acquistare la sola componentistica hardware e installarla da soli o inviare il vostro Mac e vederlo tornare touchscreen in circa 15 giorni lavorativi.

Inoltre, spulciando il sito dell’azienda scopriamo diversi clienti importanti annoverati dalla Troll Touch: dall’NBA alla Disney, dalla IBM alla NASA, senza dimenticare la Apple stessa e una serie disparata di scuole pubbliche e università statunitensi.

Bè, che dire, se volete rendere unico il vostro Mac e se avete tanti (ma proprio tanti) soldini da spendere, fate questa esperienza e venitecela a raccontare.