Mac Pro Hackintosh costruito con un cestino della spazzatura

di Redazione Commenta

trash-pro-2-640x853

Qualcuno pensa che il design del nuovo Mac Pro ricordi un cestino della spazzatura. Qualcun altro, invece, ha pensato di usare un vero cestino della spazzatura per creare un Mac Pro Hackintosh di tutto rispetto.

Un utente con qualche ora da perdere ha infatti deciso di costruire un PC funzionante e infilare tutte le componenti all’interno di un cestino per l’immondizia da bagno che, in effetti, può ricordare la forma cilindrica di Mac Pro.

Le fotografie che vedete pubblicate qui sono comparse inizialmente su TonyMacx86, un forum di appassionati che amano costruire Pc in grado di fare girare OS X. Questo genere di operazione, che viola il contratto del sistema operativo e toglie il sorriso dalle labbra di Tim Cook, ha permesso a questo utente tedesco del sito di creare un PC dalle forme simili a quelle del Mac Pro, anche se le specifiche non possono essere paragonabili.trash-pro-1-640x853

Il computer monta due dischi, un SSD e un HDD, da 2,5 pollici. La disposizione delle componenti è stata effettuata tramite una scheda mini-ITX Gigabyte z78n Wi-Fi, che permette di disporre la scheda grafica AMD Radeon HD 7750 parallelamente alla scheda madre. All’interno del case sono state montate due ventole, una nella parte alta e una in quella bassa, per aiutare il ricambio d’aria nel case, alto 26cm e dal diametro di 18 cm (contro i 25,1×16,7 del nuovo Mac Pro).

Non c’è dubbio che il processore dual-core Haswell i3 montato in questo Mac Pro Hackintosh non possa nemmeno avvicinarsi ai 12-core Ivy Bridge Xeon che è possibile scegliere di montare su un Mac Pro, ma c’è un lato positivo. Il computer non solo costa meno, ma ha anche l’esclusivo colore rosso che solo il Mac Pro di Apple battuto all’asta (RED) può vantare.

trash-pro-3-640x853

[via]