Mac Pro: ecco come si fa a tenerlo sdraiato

di Giovanni Biasi Commenta

mac pro sdraiato

Scenario: avete appena speso un sacco di soldi per il vostro nuovo Mac Pro, vi arriva a casa (non prima di Febbraio, ci spiace) col suo bel design lucente, e potete farci un sacco di cose. Modificare video a 4K in tempo reale, sfruttare ogni singolo GB di RAM eseguendo decine di processi in parallelo, e tutte queste cose molto utili e divertenti. Ma una cosa non vi va giù: il fatto che il Mac Pro si veda sempre in piedi. Non è proprio possibile posizionarlo sdraiato? Certo che è possibile! Gli ingegneri di Apple si sono adoperati per fare in modo che il sistema di raffreddamento funzioni in entrambi gli orientamenti. Bisogna solo prendere qualche accorgimento. 

Prima di tutto, Apple ci mette in guardia: è necessario, da entrambi gli estremi, lasciare spazio all’aria di entrare e uscire. È sconsigliato, quindi, posizionare il Mac Pro in ambienti particolarmente stretti che ne impedirebbero il raffreddamento corretto.

Ciò significa che non si dovrebbero mai coprire i flussi d’aria. E Apple dà anche un consiglio a chi ha tanti soldi da spendere e si trova ad avere più di un Mac Pro: non impilateli, non fa bene e non funziona così. O, citando più letteralmente, “posizionate i computer fianco a fianco, con uno spazio di diversi centimetri tra di loro”. Quindi no, ci dispiace, non potete impilarli. Da accesi.

E poi ci sono quei consigli piuttosto ovvi, ma che Apple ci tiene a precisare, che non si sa mai. Ovvero, da Cupertino consigliano di orientare il dispositivo in modo che gli ingressi rimangano accessibili durante l’uso e che non vi rotoli sulla scrivania.

Per motivi di produzione, il nuovo Mac Pro dovrebbe cominciare ad apparire nei negozi a partire da Marzo 2014, mentre per quanto riguarda le spedizioni online, si può sperare di riceverlo a Febbraio.

via | iDownloadBlog