MacBook Pro 13″: già smontato da iFixit

di Andrea "C. Miller" Nepori 3

Gli smanettoni di iFixit, come di consueto, hanno già messo le zampe su uno dei nuovi MacBook Pro 13″ presentati lunedì e lo hanno smontato completamente, documentando ogni passaggio. La differenza sostanziale con il modello precedente sta nelle modalità di accesso ai componenti. Adesso va svitata (con i giusti cacciaviti) e rimossa tutta la scocca posteriore per sostituire l’Hard Disk e la RAM (anche nel precedente modello la RAM era “nascosta” sotto il pannello posteriore fisso).

La batteria non è difficile da estrarre ma è consigliabile farla sostituire solo dai centri autorizzati Apple, e a questo giro è un po’ più grande e leggermente più pesante dell’unità montata sul modello precedente. Del resto dura anche molto di più. Apple in ogni caso deve aver tagliato qualche grammo da altre parti dato che nel complesso i nuovi MacBook Pro 13″ pesano ancora come i propri predecessori.

Ecco la gallery dello smontaggio (altre foto più dettagliate le trovate sul sito di iFixit):