Apple aggiorna tutti i modelli di MacBook Air e MacBook Pro

di Gabriele Contilli 7

Questa volta è toccato a Siri aprire le danze, un po’ come era accaduto nel 1984 quando fu il Macintosh a parlare, lasciando il pubblico sbigottito. E anche stavolta, a quanto pare, le sorprese non mancano. Se vi aspettavate un WWDC un po’ sottotono, beh credo siate rimasti delusi. Apple ha molte novità da mostrarci e lo fa sin da subito, con Phil Schiller che rinnova l’intera gamma di MacBook Air e MacBook Pro.

Per questi portatili non ci sono novità significative ma solo importanti speedbump, che aggiornano tutti i modelli, introducendo CPU più potenti, schede grafiche migliorate e via di questo passo.

MacBook Air

Entrambi i modelli dell’Air da 11” guadagnano nuovi processori, Intel dual-core i5 fino a 1.7GHz e un nuovo chip grafico, Intel Graphics 4000 (esattamente come il modello da 13”). Il modello di base, inoltre, viene consegnato con ben 4GB di RAM contro i 2 attuali.” L’Air da 13” passa a una CPU dual-core i5 a 1.8GHz, mantenendo i 4GB di RAM. Sarà possibile avere un SSD fino a 512GB.

MacBook Pro

I modelli da 13” passano a nuove CPU, Intel dual-core i5 a 2.5 e 2.9 GHz. Nuovo chip grafico, Intel Graphics 4000 e il modello da $1499 sarà disponibile con 8GB di RAM. Entrambi i modelli da 15” usciranno con un processore Intel quad-core i7, a 2.3 e 2.6 GHz; scheda grafica GeForce GT 650M da 512MB e, nel modello superiore, da 1GB.

USB 3.0 e fotocamera FaceTime HD

Altra novità che riguarda l’intera gamma di portatili, a quanto ci è dato capire, è l’introduzione della porta USB 3.0 (in grado di leggere anche periferiche USB 2.0) e di una nuova fotocamera HD 720p.

Sia i nuovi Air che i nuovi MacBook Pro saranno disponibili già da oggi, anche se stiamo ancora aspettando che il sito di Apple si aggiorni con tutte le caratteristiche e i prezzi (che sembrano comunque gli stessi o un po’ più economici).