Adattatore Mini DisplayPort – HDMI da Monoprice. E in Europa?

di Andrea "C. Miller" Nepori 6

Monoprice, sito specializzato nella vendita online di accessori per l’elettronica di consumo, ha ufficializzato l’arrivo del primo adattatore Mini DisplayPort – HDMI. Grazie al nuovo cavo, che verrà commercializzato a partire dalla metà di marzo, i possessori dei nuovi MacBook e MacBook Pro Unibody potranno connettere direttamente il proprio Mac ad un monitor con connessione HDMI. Potranno farlo, però, solo i possessori americani, in quanto MonoPrice, a quanto ci ha specificato il servizio tecnico, effettua spedizioni solamente in USA, Canada, e Portorico. E per noi poveri utenti europei?

Il nostro parere sulla battaglia fra HDMI e Display Port è piuttosto chiaro: tifiamo apertamente per lo standard adottato da Apple, vuoi perché si tratta di uno standard VESA su cui non pendono balzelli per la concessione delle licenze, vuoi perché tecnicamente superiore alla controparte proprietaria. La futura revisione di Display Port promette inoltre specifiche ancora migliori rispetto alla versione attuale.

Sta di fatto che molti di coloro che hanno acquistato uno dei nuovi notebook Apple (compreso il sottoscritto) si trovano impossibilitati a connettere direttamente il proprio portatile a televisori con presa HDMI già in proprio possesso. Personalmente non la vivo come una limitazione, dato che il mio MacBook Pro non è il mio “media center” e non possiedo televisori ad alta definizione, ma immagino che non sarebbe male, da parte di Apple, fornire perlomeno la possibilità di scelta.

Su Apple Store al momento non esistono infatti adattatori come quello che si appresta a commercializzare monoprice. L’unica soluzione al momento è quella di comprare un convertitore da Mini DisplayPort a DVI e collegarlo al televisore HD con un secondo adattatore da DVI a HDMI. Decisamente macchinoso, poco pratico e in alcuni casi deleterio per la qualità del segnale video.

In attesa che Apple si decida a commissionare un adattatore di questo tipo si può sempre sperare che un qualche produttore terzo si decida a commercializzare un adattatore di questa tipologia anche in Europa (Belkin, ci stai leggendo?). Il problema è che se acquisire le specifiche e la licenza di Mini DisplayPort non costa nulla, altrettanto non si può dire dell’altro capo del cavo: il costo e la burocrazia necessaria per ottenere la licenza di utilizzo di HDMI sono una delle ragioni che, secondo quanto dichiarato da Steve Jobs, hanno spinto Apple a scegliere la strada della Mini DisplayPort.

[via