Resi pubblici i dettagli dei nuovi Zune

di Michele Milanese 2

family-3-550×458.jpg

Microsoft non è proprio l’azienda che più fa riconoscere per la segretezza sui propri prodotti e così la rete è stata invasa dalle foto della seconda serie degli Zune, disponibili, a quanto si dice da novembre.

Per gli amanti dello Zune non sarà una rivoluzione: il player di Redmond non sembra avere le carte in regola per intaccare il primato dell’iPod.

family-5-550×252.jpg

Nessuna sorpresa dalle specifiche: misure ridotte, capacità portata a 80GB per il modello basato su hard disk e capacità di 4GB e 8GB per i modelli flash.

Innovativo (si fa per dire) il controller centrale, sensibile al tocco. Qualcuno proprio non può fare a meno di copiare la tecnologia di 5-6 anni fa, vero?

Non una parola sulla disponibilità al di fuori degli Stati Uniti, ma va bene anche così, direi.

Da notare che, a seguito delle ripetute canzonature (attenzione: eufemismo!), hanno eliminato lo Zune marrone.
In compenso adesso potete portarvi a casa un lettore targato Microsoft in uno sfacciato rosa shocking o in un preoccupante verde palude.

Possono quindi rimanere in ferie ancora per un po’ i reparti della Apple addetti al design ed al controllo qualità degli iPod.

Se ancora non avete saziato la vostra curiosità ecco cosa offrono i nuovi Zune:

  • Radio Fm
  • Supporto dei file h.264 e MPEG4
  • Sincronizzazione con Windows Media Center
  • Schermi da 1,8″ e 2,0″ rispettivamente per il lettore flash ed il lettore dotato di hard disk
  • Nessun supporto per Mac OS X (peccato, vero?)
  • Un’ultima nota: comprereste un lettore MP3 da due persone che ve lo propongono con queste facce da funerale?

    allard-gates-zune1.jpg

    Imbarazzante…