Gli iPad d’oro del Burj Al Arab di Dubai

di Andrea "C. Miller" Nepori 3

Molti alberghi a quattro o cinque stelle offrono ai propri clienti un iPad da utilizzare durante la propria permanenza in una delle camere della struttura.
Anche il Burj Al Arab, hotel 7 stelle di Dubai, ha voluto fare lo stesso, ma con un piccolo dettaglio che ben si addice a clienti disposti a spendere minimo 1500$ a notte per la più “sciatta” delle camere doppie. Gli iPad che vengono forniti dall’hotel più lussuoso al mondo sono interamente ricoperti d’oro a 24 carati.

Gold-iPad

Se le Jacuzzi, i televisori al plasma, le Rolls-Royce e il maggiordomo privato non fossero abbastanza, insomma, ora chi vorrà riservare una stanza al Burj Al Arab potrà navigare su internet con un tablet Apple decisamente diverso (e probabilmente anche molto più pesante) rispetto all’iPad di noi poveri mortali.

Sul tablet è installato un servizio di concierge virtuale attraverso il quale gli ospiti possono consultare offerte e servizi dell’hotel. Ridondante e superfluo, visto che c’è un vero maggiordomo a disposizione, ma chi siamo noi per dire cosa piace e cosa non piace al mega magnate del petrolio che vuole trascorre una settimana di relax in un megastruttura extralusso nel deserto?

La direzione del mega resort ha ordinato per adesso “solo” 202 iPad in oro, sui quali ha fatto stampare il logo dell’Hotel. Bontà loro, il logo Apple è rimasto visibile. Il che dovrebbe dirci qualcosa (forse) sulla percezione del brand di Cupertino da parte di chi il lusso lo conosce sul serio. Non riesco a decidere se questo sia un bene o un male.

A parere del sottoscritto manca però un ultimo sfacciatissimo tocco: una bella incisione sul retro del mini-sarcofago digitale in oro con la scritta: “salutatece la crisi”.

[via]