iPhone 3G S: il curioso caso del case opaco

di Tiziano Dal Betto 16

Dopo la presentazione di lunedì scorso della nuova versione del telefono cellulare di Cupertino, l’iPhone 3G S, si è aperto il dibattito riguardo le funzioni che sono state implementate, quelle che non lo sono state e sull’aspetto esteriore del dispositivo, che non è cambiato in nessun modo rispetto al suo predecessore.

In particolare, uno dei rumors più insistenti era quello che voleva che Apple abbandonasse il case lucido in favore di uno opaco, cosa che non si è avverata.

Tuttavia, secondo MacRumors, l’immagine che è circolata in tutto il Mac Web a partire dallo scorso mese di febbraio sembrerebbe essere vera, e non un fake costruito ad hoc da qualche burlone. La motivazione addotta dai ragazzi di MacRumors è che il numero di modello riportato sul case nero matte corrisponde esattamente con quello dell’iPhone 3G S.

Non essendo numeri sequenziali, o il prodotto raffigurato in quell’immagine era realmente un prototipo prodotto da Apple, oppure il burlone di cui sopra ha avuto una fortuna inimmaginabile ad indovinare il codice.

Infatti nel codice dell’immagine si legge A1303A, che è proprio il numero del modello di iPhone 3G S, mentre sul mio iPhone 3G si legge, seppur a fatica ormai, la sequenza “Model No.: A1241 FCC ID: BCGA1241 IC ID: 579C-A1241“.

Non è noto se il progetto di una nuova versione di iPhone dotata di un case opaco sia stato abbandonato per qualche motivo oppure se si trattasse semplicemente di una prova.

Le ipotesi sono le più disparate: si va dall’abbandono del progetto da parte di Apple perché l’immagine era stata divulgata in anticipo rispetto a quanto previsto da Cupertino, ad una eventuale eccessiva delicatezza del case matte, che per usura sarebbe invece diventato lucido in alcuni punti. Scoprire quale sia l’ipotesi più plausibile viene lasciato come esercizio ai lettori (ho sempre desiderato dire una frase simile fin dai tempi di scuola).