La nuova Apple TV verrà presentata a marzo 2014?

di Lorenzo Paletti Commenta

Appletv

Una nuova Apple TV potrebbe essere davvero vicina. Dopo mesi di indiscrezioni e un indizio scoperto all’interno di iOS 7, Bloomberg riporta la voce di due fonti vicine alla catena di produzione di Apple che assicurano: ad Aprile vedremo una nuova Apple TV (che sarà però lanciata sul mercato solo nel periodo natalizio).

Sono ben due, e separate, le fonti che hanno parlato con Bloomberg, e la storia viene confermata anche dal Wall Street Journal, che spiega come una presentazione nel mese di aprile servirà solo a preparare il terreno per il lancio, atteso invece nel periodo natalizio.

I dettagli non sono chiari, ma sembra che Apple stia negoziando attivamente con Time Warner Cable e altre aziende per ottenere contenuti video sul dispositivo, che potrebbe includere anche una nuova interfaccia (differente da quella utilizzata sulle attuali generazioni) e un hardware più performante.

Cupertino starebbe cercando di ottenere l’ok per il noleggio e la vendita degli ultimi cinque episodi televisivi andati in onda per una serie televisiva (lo standard nel mercato del noleggio video), e sarebbe disposta a disabilitare il fast-forward nei primi tre giorni seguenti alla messa in onda, così da incentivare la visione sul canale televisivo (e quindi gli spot pubblicitari al suo interno).

Dopo mesi di trattative finite male, Apple ha dovuto piegarsi al volere delle compagnie che forniscono tv via cavo negli USA. Cupertino era  interessata, in principio, all’acquisto dei diritti delle serie televisive dai singoli produttori (Sony, Disney, etc). Considerato il fallimento di ogni tentativo, Apple è ricorsa all’ultima spiaggia, ovvero acquistare i diritti non da chi le serie le produce, ma da chi le distribuisce.

Le voci di una nuova Apple TV “praticamente pronta” circolano da settembre dello scorso anno, ma è da quando Steve Jobs ha raccontato a Isaacson di avere scoperto come produrre il set-top box definitivo che il mercato aspetta di vedere la tanto attesa soluzione. Nel settembre del 2012, Bloomberg, aveva scritto di negoziazioni con Time Warner Cable (il principale fornitore di contenuti via cavo negli Stati Uniti) ancora nel settembre del 2012, aggiungendo che problemi con i dettagli del contratto avrebbero ritardato la produzione del dispositivo.

Oltre le voci di corridoio, Apple è chiaramente interessata ad espandere Apple TV. Non solo il set-top box vende sempre meglio, ma Cupertino ha anche “promosso” il dispositivo su Apple.com, trasferendolo dalla sezione dedicata agli accessori a quella dei dispositivi principali, a fianco di iPhone e iPad.

C’è però da dire che sembra improbabile che Apple presenti un dispositivo per mostrarlo al pubblico (e soprattutto alla concorrenza) solo per lanciarlo diversi mesi dopo. Gli ultimi due prodotti presentati in anticipo da Apple sono stati il Mac Pro (richiesto per mesi e a gran voce) e iPhone, ancora acerbo nel gennaio del 2007.

[via]