Apple TV per 1 miliardo di dollari nel 2013, Cook: “difficile chiamarlo hobby”

di Giovanni Biasi Commenta

apple tv

Giusto ieri, il CEO di Apple Tim Cook annunciava i dati di vendita riguardanti le Apple TV durante il 2013: si parla di vendite, includendo sia hardware che film e prodotti per la televisione, per oltre un miliardo di dollari, con quasi dieci milioni di unità vendute in tutto il mondo. Si tratta circa del doppio dell’anno precedente, e del quadruplo rispetto al 2011: l’anno scorso, infatti, si registravano vendite di circa cinque milioni di unità, mentre nell’anno ancora precedente i milioni erano poco più di due. 

E mentre Cook si è sempre tradizionalmente riferito al segmento TV come “un hobby”, ieri, conseguentemente ai dati di vendita appena annunciati, ha ammesso che “ora è diventato più difficile chiamarlo hobby”. L’analista Horace Dediu, a proposito, ha twittato un grafico dell’incredibile crescita delle vendite di Apple TV durante gli scorsi anni; numeri così impressionanti che fanno della TV made in Cupertino, per quanto possa sembrare strano, il dispositivo Apple dalla crescita più rapida

Si è parlato molto, negli scorsi periodi, dell’uscita di una Apple TV completamente revisionata e contenente inoltre un App Store realizzato ad-hoc, e quindi staccato e differente da quelli che conosciamo oggi, ma non si sa ancora nulla di più in merito alla questione (si parla di un lancio durante la seconda metà del 2014, ma, anche qui, non sono nient’altro che indiscrezioni da prendere con le rigorose pinze).

Insomma, con numeri del genere si può dire tutto tranne che il settore TV di Apple sia un “hobby”, e Cook in queste ore ha sottolineato la cosa.
Resta da vedere, ora, se e quando vedremo una rivoluzione sincera in questa linea di dispositivi, che nonostante le ottime vendite dà ancora l’idea abbia moltissime potenzialità inespresse che aspettano solo una nuova versione.

Voi cosa vorreste vedere in una nuova Apple TV?

via | Mac Rumors