Ricerca Google si aggiorna su iOS, arriva la ricerca vocale e altro

di Giovanni Biasi Commenta

aggiornamento ricerca google

Nelle scorse ore, Google ha aggiornato la sua applicazione Ricerca Google su iOS alla versione 4.0.0, introducendo diverse nuove funzioni significative. Prima tra tutte troviamo sicuramente la ricerca vocale, che ora consente all’utente di parlare all’app esattamente come farebbe con Siri (che strana concorrenza interna, eh?). Toccando l’icona del microfono, è possibile chiedere “Che tempo farà?” per avere informazioni aggiornate sulle previsioni meteo, e poi chiedere di una data specifica per andare ancora più a fondo. L’applicazione, inoltre, è ora in grado di avvertire gli utenti nel caso siano disponibili nuovi articoli interessanti: basata su Google Now, infatti, l’app può studiare i vostri autori, blog e siti web preferiti per sapere in quale occasione avvertirvi. Migliorato inoltre il caricamento dei risultati di ricerca, aggiornata la funzionalità di ricerca immagini, e, in ambito sportivo, aggiunti i dati dal cricket.
Di seguito il changelog ufficiale dell’aggiornamento. 

Novità nella versione 4.0.0

Grazie all’aggiornamento di oggi potrai porre domande utilizzando la voce e ricevere aggiornamenti sugli argomenti che ti interessano.

Puoi avere una conversazione più intelligente con Google:
• Per iniziare, tocca il microfono
• Poni domande quali “Che tempo farà?”
• Poi prosegui con “E questo fine settimana?”

Noi di Google conosciamo bene il Web. Con Google Now possiamo informarti quando troviamo un articolo interessante relativo a:
• I tuoi argomenti preferiti
• I tuoi prossimi viaggi
• I tuoi autori e blog preferiti

Gli aggiornamenti minori includono:
• Schede relative al cricket in Google Now
• Caricamento più veloce di Ricerca Google e di Google Now
• Risultati di immagini più belle e uniformi

Si tratta senza dubbio di un aggiornamento molto importante per Ricerca Google, soprattutto per l’introduzione di una funzionalità come quella del supporto vocale, che in questo modo va di fatto a rivaleggiare con Siri stessa.

L’applicazione è disponibile per il download gratuito da iTunes, cliccando qui.

via | 9to5mac