Memory Tree, la grande memoria condivisa di iPhone

di Tiziano Dal Betto 4

Nome: Memory Tree 1.2
Categoria: Fotografia – Licenza: Gratuita
Data di rilascio: 23.11.08 – Piattaforma: iPhone

Alcuni luoghi ci riportano alla mente degli eventi che abbiamo vissuto o delle situazioni che possono essere più o meno piacevoli. Talvolta, potrebbe essere utile o gradito condividere i nostri sentimenti o le nostre sensazioni con altre persone.

A tal fine ci viene in aiuto Memory Tree, un’applicazione che è in grado di registrare questi momenti e di mantenerli sospesi in un limbo, come se fluttuassero leggeri nello spazio in cui li avete vissuti.

Memory Tree utilizza per perseguire questo scopo la metafora dei semi del tarassaco (i cosiddetti soffioni). Immaginiamo di vedere sospesi nell’aria questi piumini volanti: se volessimo acchiapparne uno dovremmo fare un particolare gesto. Allo stesso modo, muovendo iPhone come per prendere un seme volante, cattureremo tutti i ricordi che sono stati postati in quella posizione geografica.

Se invece volessimo inviare nell’aria uno dei nostri ricordi, sarà sufficiente lanciarlo verso il cielo affinché fluttui nell’aria in attesa che qualcuno lo recuperi.

Un ricordo è ovviamente costituito da una fotografia e da una descrizione. Il programma è in grado di scattare foto direttamente all’interno dell’applicazione oppure di importarla dalla libreria fotografica di iPhone e permette di aggiungere commenti sul retro dell’immagine con un’interfaccia grafica molto carina.

Utilizzo questo programma da qualche giorno, incuriosito e soprattutto affascinato dalla particolare interfaccia gestuale che ci offre e devo ammettere che, al momento, la sua diffusione nel nostro Paese è pressoché nulla, e questo ne limita di parecchio l’utilità. Dall’immagine pubblicata in testa all’articolo si può vedere che nel momento in cui ho catturato la schermata, l’utente più vicino a me si trovava a più di mille chilometri di distanza.

Se la diffusione di questo software aumentasse, se ne potrebbero fare usi molto interessanti, ad esempio si potrebbe usare per recensire un ristorante, per dare informazioni su un monumento, per organizzare una caccia al tesoro… il limite è la fantasia.

Se nella sezione dedicata al “qui” vengono visualizzate le memorie registrate in un intorno della nostra posizione, in quella denominata “ora” si può curiosare su quello che sta succedendo agli altri utenti sparsi per il mondo.

Memory Tree localizza la posizione del ricordo tramite il GPS integrato in iPhone e la rete cellulare per trasmettere i dati, quindi non è utilizzabile da chi ha iPod touch.

Memory Tree è disponibile sull’App Store di Apple nella categoria “Fotografiagratuitamente.