Applicazioni per Mac da regalare a Natale

di Gabriele Contilli Commenta

Continua la nostra rassegna dei migliori regali di Natale per gli utenti Apple; se siete alla ricerca di un’idea originale da poter regalare o, magari, da farvi regalare, in questo articolo potreste trovare qualche spunto interessante per chiunque possieda un Mac.

Niente accessori, borse o hard-disk: in questo articolo vi proporrò solo una selezione dei migliori software in circolazione che, sicuramente, si riveleranno un regalo gradito per tantissimi utenti.

Che mondo sarebbe senza bundle?

I bundle, è noto, sono spesso un’ottima soluzione per poter acquistare un buon numero di applicazioni ad un prezzo irrisorio o particolarmente conveniente. E allora perché non regalare un bel bundle di applicazioni per Natale?
Al momento, le offerte migliori sono sicuramente il bundle di MacUpdate (1Password, Flux e DEVONThink tanto per citare i tre cavalli di battaglia dell’offerta) ad appena 50$ E c’è anche Process gratis, il che non guasta.

Altrimenti, vi consiglio vivamente anche The Indie Mac Gift Pack: 6 applicazioni a 60$ (Delicious Library, Mars Edit e Acorn sono tre ottimi motivi per optare per quest’offerta).

Altrimenti, se il vostro amico si lamenta della mancanza di giochi per Mac, perché non mostrargli la qualità di alcuni giochi sviluppati da programmatori indipendenti? Grazie all’Humble Indie Bundle 2 potrete acquistare 5 giochi per Mac al prezzo che volete voi: sì, avete letto bene.

Tutte le offerte proposte permettono di regalare direttamente il bundle ad un’altra persona: quindi, per fare una sorpresa di Natale, vi basterà compilare gli appositi campi indicati.

Top 5 apps che tutti gli utenti Mac amerebbero

Ovviamente, c’è sempre la possibilità che nessuna delle offerte viste fin qui faccia al caso vostro. Che fare allora? Semplice, basta guardarsi intorno e cercare altre ottime applicazioni da poter regalare. Io ve ne propongo 5.
Inizio con un paio di piccoli capolavori: Pixelmator e Things. Entrambe le applicazioni sono assolutamente adatte ad ogni tipo di utente (il vostro amico è un mago di Photoshop? Vi assicuro che non disdegnerà la rapidità e la leggerezza di Pixelmator, e se è un inguaribile disorganizzato, Things lo aiuterà a mettere la testa a posto).

Un altro piccolo capolavoro è sicuramente Forklift: stanchi del Finder? Provatelo e potreste non tornare più indietro: peccato che sia poco adatto per gli utenti “casual”.

Se invece cercate uno strumento potente ma semplice da padroneggiare per creare siti web? Lasciate stare iWeb e puntate dritti verso RapidWeaver che con l’utlima versione è diventata un’applicazione ancora migliore di prima. E se conoscete un minimo di CSS, modificare o creare nuovi temi sarà un gioco da ragazzi. E poi c’è sempre lo store per gli add-ons!

Altrimenti, se cercate una soluzione più economica c’è sempre la graditissima App Zapper: conserva le licenze dei vostri software preferiti, vi permette di prevenire la loro cancellazione involontaria ma, soprattutto, elimina le applicazioni che volete cancellare. Senza lasciare traccia. A poco meno di 13$.

Per regalare un’applicazione per Mac, fate attenzione agli store degli sviluppatori: alcuni permettono di regalare la licenza, mentre altri no. In questo caso giocate d’astuzia, usando la vostra mail o qualche altro stratagemma per non rovinare l’effetto sorpresa!