Quanti iPad ha venduto Apple nel Q2?

di Andrea "C. Miller" Nepori 1

Lo scorso sabato, 26 marzo, per Apple si è concluso il secondo trimestre dell’anno fiscale 2011. In attesa che l’azienda annunci i dati di vendita e i risultati ufficiali durante la conference call del 20 aprile, gli analisti cominciano a sfornare le loro previsioni.
C’è parecchio interesse verso i risultati di vendita del Tablet, ora che l’iPad 2 è arrivato sul mercato. A dirla tutta l’iPad 2 nel secondo trimestre ha avuto a disposizione solamente 15 giorni negli Stati Uniti e 2 giorni nel resto del mondo per farsi valere, ma non è detto che la prima generazione del dispositivo non possa aver sopperito egregiamente, continuando a mantenere alto il livello generale delle vendite.
Philip Elmer-DeWitt ha raccolto su Fortune una prima tornata di stime da parte di analisti professionisti e indipendenti.

Il più iPad-scettico è Chris Whitmore di Deutsche Bank, secondo cui gli iPad venduti in questo trimestre saranno “soltanto” 5 milioni. Il più fiducioso è invece Hendi Susanto di Gabelli e co. con una previsione di 8,8 milioni di unità vendute nel corso dei tre mesi del Q2.

Probabile che la giusta stima stia nel mezzo o magari un po’ sopra. Horace Dediu, consulente indipendente e vero mago dell’analisi Apple con un pedigree di previsioni azzeccate che lascia a bocca aperta, ipotizza che i Tablet venduti possano essere 7.30 milioni. Poco sotto si piazza anche la previsione di un altro maghetto delle stime Apple, Daniel Tello, secondo il quale Apple sarebbe riuscita a smerciare 7.11 milioni di Tablet.
Per quelli a cui piacciono questo tipo di dettagli finanziari consiglio vivamente la lettura dell’articolo di Dediu in cui l’analista spiega il suo metodo per stimare le vendite di prodotti come i dispositivi iOS (iPhone nello specifico ma si applica anche all’iPad), per i quali spesso e volentieri la domanda supera l’offerta.

La stima media che viene fuori da tutte le previsioni degli analisti interpellati da Fortune è di 6,23 milioni di iPad venduti. Vedremo il 20 aprile chi si sarà avvicinato di più alla cifra giusta. Di seguito la lista completa stilata da Fortune.